Buccinasco e la sua politica locale: proposte serie o farsi usare senza rendersene conto?

Siamo alla seconda puntata del rendiconto sulle irregolarità territoriali maturate durante il mandato Carbonera. Anche l’area Scirea ha sforato nel parco Sud, con costruzioni; anche qui viene meno l’autorizzazione paesaggistica (non sanabile).  Il sistema polisportivo vede come sponsor politico locale Aldo Scialino (ne risulta vice presidente), Consigliere di Forza Italia. La struttura realizzata all’epoca, non ha visto grandi impegni di manutenzione e aggiornamento e deve essere rimessa a nuovo.

Adesso la Giunta ha promosso la realizzazione nella zona di un palazzetto dello sport coperto, con 500 posti.  Un progetto che dovrebbe vedere un ampio rifacimento della struttura (abbiamo già avuto modo di parlarne, anche recentemente). La struttura però si porta dietro un vulnus, una sorta di peccato originale trovandosi con opere in muratura entro il Parco Sud.

La struttura Scirea in progetto oggi,  di cui siamo alla fase progettuale preliminare, con  il suo iter che dovrà giungere all’approvazione, deve poi essere seguita dal progetto definitivo, con il suo iter e approvazione. Infine inizia l’iter del progetto esecutivo, terminato il quale si potrà indire la gara. La realizzazione richiederà tempi lunghi, probabilmente superiori al mandato quinquennale dell’amministrazione.

In questo progetto il problema è il vulnus dell’autorizzazione paesaggistica. Questa non può essere successiva all’opera, ma preventiva: l’opera si può realizzare dopo, non prima. Come è possibile allora procedere nel progetto di rifacimento del centro sportivo Scirea, se la struttura esistente è irregolare? Se non si può fare, le spese del progetto le addebitiamo a chi le ha compiute?

Risolvere l’autorizzazione paesaggistica è tema primario per chi oggi amministra. Ecco che fra le altre spunta un’ipotesi di percorso ciclabile che collega l’area Scirea agli altri parchi di Buccinasco, costeggiando il Parco Sud dal suo interno.  Si può pensare che questo progetto abbia lo scopo di ottenere un’autorizzazione paesaggistica : si spera che l’approvazione della pista ciclabile sani le irregolari costruzioni precedenti?

L’ambiente  in cui è originato il progetto ciclabile dovrebbe risalire al PD. Non sappiamo come né con quali motivazioni e spiegazioni, il PD (o comunque la maggioranza) lo rende disponibile al Consigliere Alberto Schiavone che rappresenta il gruppo  M5S.  Il Consigliere di M5S ritiene il progetto di per sé valido.  Lo protocolla in comune, e poi lo inoltra WhatsApp al  Consigliere Di BucciRinasco con questa comunicazione:

“ho depositato qst progetto protocollato come odg X il prossimo Consiglio Comunale. Lo sottopongo anche alla vostra attenzione per chiederti di votarlo in Consiglio. Mi pare un progetto trasversale molto interessante. Fammi sapere cosa ne pensate.”

Progetto di difficile lettura e analisi, protocollato personalmente da Alberto Schiavone il 13 Aprile (20180010135 prot). Le richieste di BucciRinasco di avere copia più completa e leggibile del documento sono rimaste senza esito. “Sono già tutti d’accordo, potete aderire anche voi, oppure restate soli”. Basta una veloce verifica perché l’approvazione degli altri Consiglieri di minoranza è tutt’altro che unanime (non tutti ne sono a conoscenza e soprattutto non possono essere d’accordo).

BucciRinasco propone allora un incontro collegiale della minoranza perché del progetto si discuta e valutino gli aspetti impliciti, per poi procedere all’approvazione. Alberto Schiavone è contrario a questo incontro. Il giorno successivo, senza averne avvertito BucciRinasco, informa che, con la presenza di altri Consiglieri (di maggioranza e minoranza) ha avuto un incontro informale con sindaco e vicesindaco, facendone un suo riepilogo. Conclude dicendo che la proposta non è modificabile; l’incontro non si fa e lui la presenta così.

Si sarà fatta la domanda Alberto Schiavone del perché la maggioranza chiede che a presentare il progetto ciclabile, preferisca che sia la minoranza a presentarla (con ipotesi di sanatoria potenziale)? Che  possa essere un  passaggio utile per superare una condizione di serio imbarazzo per chi oggi amministra, vista la condizione d’irregolarità, penale, di cui sono stati in passato responsabili?  Non se ne rende conto?

Che la cosa venga ben vista dal Consigliere di Forza Italia Scialino è comprensibile; un poco meno che M5S con Schiavone si adoperi per un percorso di approvazione proposto dalla minoranza, rifiutandosi di esaminarlo con loro. Tanto più che in questi giorni si sta spendendo in giudizi molto positivi nell’illustrare questo progetto ciclopedonale “Scirea”, che poco ha di organico e razionale.

Può essere questo il modo di condurre il ruolo di Consigliere a Buccinasco ? (per M5S come per qualsiasi altro gruppo).  Riteniamo  debba rifletterci. Soprattutto quando, il ruolo di spalla verso Pruiti tende a ripetersi:  questa non ci sembra la prima, infatti.

Tag: ,

  1. #1 scritto da Max il 14 maggio 2018 10:06

    Caro Luigi,
    conosco personalmente Alberto Schiavone è questo mi di presentare un progetto a scatola chiusa mi sembra esattamente il contrario del consueto modo di proporre azioni e progetti partecipati e condivisi, cavallo di battaglia del M5S da sempre.

    Anche l’arroganza e il tono usato “sono già tutti d’accordo, potete votarlo o rimanere soli”, non è un segnale di condivisione partecipata: sinceramente non capisco cosa ci sia sotto.

    O per meglio dire, si può intuire cosa ci sia, il sanare una precedente irregolarità sempre di una giunta di csx utilizzando la disponibilità di un consigliere di opposizione: ma questo tentativo mi sembra così evidente che una persona intelligente come è Alberto, è impossibile che non se ne accorga.

    Spero sinceramente che Alberto faccia maggiore chiarezza su questa vicenda perché così appare nebulosa ed ingarbugliata, proprio il contrario della tanto sbandierata trasparenza del M5S e spero sinceramente che Alberto ne sia cosciente e faccia un passo indietro o chiarezza sul progetto.

    Un caro saluto
    Max

    RE Q

I Commenti sono chiusi.


SetPageWidth