L’amianto che è in giro per Buccinasco è cosa seria: si deve intervenire

…riteniamo che solo un’azione coordinata e professionale possa facilitare la bonifica degli edifici dalla presenza di amianto oltre che evitare facili allarmismi e disinformazione.
….per quanto riguarda i privati, abbiamo una mappatura completa: peraltro a norma di legge è stata inviata la comunicazione dell’obbligo laddove sia necessario intervenire”

Parole dell’Assessore Guastamacchia, virgolettate, nel comunicato comunale uscito ieri, dopo 45 giorni del nostro richiamo sul tema, pubblicato il 4 Febbraio (VEDI). Oppure tamponare una risposta infelice compiuta dal sindaco rispondendo all’interrogazione consigliere Schiavone. Risponderemo per quanto ci riguarda.

I “facili allarmismi e la disinformazione” vanno sempre contrastati: motivando, precisando, correggendo. Tutti possono sbagliare, non solo il sindaco e l’Assessore, anche i Cittadini. ma mentre i Cittadini possono far sentire la loro voce anche in modo semplice, improprio, i nostri rappresentanti che su loro richiesta sono stati eletti ad amministrare, hanno il dovere di spiegare e chiarire: il dovere.

La replica spocchiosa e generica che attribuisce facili allarmismi e disinformazione è un errore, un grave errore. Priva di motivazioni. Un comunicato fatto solo per spiegare di aver affidato l’incarico di fornire spiegazioni a un’associazione che si definisce nazionale, che si compone di due soci costituenti, che è dotata di un centralino a Roma. Candidamente dichiarandosi insufficienti al compito.

Poi si risponde alle domande fatte: “abbiamo una mappatura completa” quella del 2013… cinque anni fa? È stata inviata la comunicazione alle proprietà “laddove vi sia obbligo e necessità di intervenire”? … e poi? Se è stato rilevata la necessità di intervenire, basta così? Se non sanno o non vogliono procedere con le verifiche, vogliono per cortesia far conoscere i luoghi interessati ai Cittadini?

Ripetiamo che il mesotelioma, un cancro che può arrivare a vent’anni di incubazione e colpire chiunque, indipendentemente di età, sesso, e altre condizioni, non è cosa da lasciar dormire. Siamo consapevoli che i stiamo sollevando una questione spinosa, ma qui si deve intervenire, e con urgenza. Altro che disinformazione.

Tag:

I Commenti sono chiusi.


SetPageWidth