Pro tempore in uscita: si ripropongono ma decidono adesso spese degli anni a venire

Ne abbiamo già elencate diverse di queste delibere di spesa fatte a ormai pochi giorni dalla fine (ci auguriamo quella del loro mandato). Proseguono ormai con ritmo settimanale se non quotidiano. Spese di cui non si coglie l’urgenza. Basta il buon senso per giudicare in modo pessimo questo indecoroso prelievo dalle tasse future a noi Cittadini, che si fanno beffe del diritto di amministrare che spetta agli eletti di Giugno.

In questo caso, lasciamo ai lettori giudicare il senso di questa decisione, che andremo a descrivere (i documenti sono pubblicati sull’Albo Pretorio Giovedi 13 Aprile, determina 239). Dunque, si tratta delle divise per la P.L. e quanto annesso alla bisogna. Che evidentemente devono essere improrogabilmente sostituite, essendo quelle in uso da buttare (o meglio, da conferire a un cassone della Caritas).

Si fa la gara ad inviti, arriva una sola proposta, che viene giudicata eccellente e ottiene quasi il massimo del punteggio. L’importo base d’asta è di 44.200 euro. L’unico concorrente presenta un’offerta in diminuzione: esattamente di 43.850 euro, con un minor costo di 325 euro (il 0,7% di sconto, cioè, sia chiaro, il sette per mille). La commissione di gara stende i verbali che sono in allegato, e approva (da leggere).

La spesa comlessiva, che comprende anche l’IVA,  53.527,50 euro così suddivisi:  32.000 nel 2017 (oltre il 72%) e il rimanente nel 2018. È da presumere che questa uscita di cassa la debba onorare il nuovo sindaco con la sua amministrazione. Il sorrisetto sardonico dei pro tempore scaduti ce lo possiamo immaginare.

Non riusciremo mai a lasciar perdere. Diventa un obbligo civico indignarci delle modalità che vengono adottate da questi nullafacenti (in termini di beni per la Comunità) totalmente spendendo le risorse disponibili prelevate dalle tasche dei Cittadini. Non bastando, stanno impegnando le nostre tasse di domani. Facendo cosette come questa delle divise alla Polizia Locale.

GIÙ LE MANI DALLE NOSTRE TASSE
DALLE SPESE CHE COMPETONO ALLA NUOVA AMMINISTRAZIONE
BASTA CON QUESTO MODO DI SPENDERE NEL FUTURO
A CASA  - A CASA –  A CASA!

Tag:

I Commenti sono chiusi.


SetPageWidth