Elezioni a Buccinasco: quali le variabili in campo? M5S

Abbiamo assistito alla presentazione del Movimento Cinque Stelle  di Buccinasco. Occasione importante la presentazione della lista elettorale, con in testa quella del candidato sindaco. Prevedibile Alberto Schiavone, anima del movimento, persona più conosciuta e diffusore di iniziative venute dalla società civile, in modi dei quali deve riconoscersi l’efficacia.

I candidati  in lista sono tutti Cittadini di Buccinasco: persone estranee alla politica di mestiere. Tutti, candidato sindaco compreso, alla prima esperienza pubblica. Stimiamo 160 presenti complessivi compresi alcuni palesemente non d’area, interessati a capire. Una novità per Buccinasco rispetto alle precedenti elezioni amministrative, in grado di scompaginare l’usuale rappresentanza locale delle liste nazionali.

Anche M5S può oggi inquadrarsi in questo insieme pur collocandosi fuori sistema. Alternativa rispetto alla partitocrazia che oggi tutto occupa e gestisce. M5S è il nuovo: un “nuovo” che deve essere visto con interesse e attenzione. Anche con i limiti che cercheremo di descrivere, almeno  per quello che ci appaiono in questo insieme ancora mutevole.  Parliamone allora.

Città Ideale è rimasta impressionata, non negativamente, nella descrizione metodica, da democrazia diretta, con cui Schiavone ha proposto l’azione di M5S. Sentirsi descrivere l’appropriazione della delega dei cittadini, da parte del sistema dei partiti, ci ha dato il senso del cammino percorso. Fin dalla  nascita (sono ormai sette anni) Città Ideale ha proposto l’analisi critica del far politica dei partiti, propugnando sul piano locale una gestione partecipata e coinvolgente: la democrazia diretta (avendo in mente l’esempio svizzero).

Sentire questi medesimi principi proposti dal M5S non può che essere motivo di soddisfazione: l’idea cresce e sta prendendo corpo, si diffonde. Nel 2012 la “partecipazione” fu slogan copiato dalla coalizione che poi andò a gestire il municipio. Strumentale allora, oggi non possono ripeterlo. Il coinvolgimento, il richiamo a collaborare, a partecipare, a decidere insieme le scelte proposte dal candidato sindaco M5S ha  altro sapore e concretezza.

Il programma, un progetto della Buccinasco futura verso cui ci si intende muovere. Questo non c’è stato: non c’è ancora. Sarà dibattuto e presentato poi. La presentazione attuale ha, è comprensibile, descritto e magnificato le iniziative civili che hanno avuto successo; è seguito parte dell’elenco infinito di ciò che invece in questi anni nella gestione del municipio è mancato. Una proposta alternativa; radicalmente alternativa

Quali le variabili entro M5S? la prima e più rilevante ci sembra nella data delle elezioni; nell’assemblea si è più volte parlato di Maggio. Così fosse le elezioni locali sarebbero sole, non appaiate alle elezioni politiche nazionali. Viene meno il “trascinamento”, che avrebbe i suoi ritorni. Il voto locale e solo locale nel M5S è spesso stato un enigma, venendo a mancare un’esperienza pluriennale, con nomi che ai più sono poco conosciuti.

Soprattutto la scelta distintiva e isolantesi, porta a limare l’adesione dei Cittadini convinti M5S, tenendo fuori coloro che potrebbero aderire se la scelta fosse stata aggregante con altre liste della società civile. Affermare che i Cittadini onesti e per bene sono molti a Buccinasco, non combacia con la proposta della scelta obbligata: aderire o starne fuori. Eppure la carenza  nelle capacità di  gestione è evidente (e crediamo sentita).

Portatori d’interesse e manager di spessore sono indispensabili per gestire 135milioni delle tasse dei Cittadini; ciò è manchevole ed è evidente. L’onestà e l’applicazione della democrazia diretta da sole non sono sufficienti.  Soli è difficile che ce la facciano;  dovrebbero saperlo. La società civile non sono i partiti, diffidare di tutto quanto sta fuori, è centralistico e culturalmente pericoloso. Cittadini e simpatizzanti è bene seguano da vicino e ne tengano conto (conservando i valori della democrazia diretta).

Tag:

I Commenti sono chiusi.


SetPageWidth