Il bilancio preventivo è passato a Buccinasco: senza maggioranza!

I verbali del consiglio non sono ancora in nostre mani, ma dalla pubblicazione sull’Albo Pretorio si apprende dell’approvazione del bilancio preventivo 2017-2019 (delibera di Consiglio n.6 del 30 Gennaio 2017). I contenuti: ci sarà tempo e modo di leggerli, così come gli interventi sul merito dei Consiglieri di maggioranza e opposizione, sui contenuti. Ciò che appare dalla votazione, è quanto riporta il documento. Qui, per la sua importanza, riteniamo meriti essere riportato:

Consiglieri presenti  n.12 BINI SMAGHI Filippo, CAMPESE Grazia, CARBONERA Matteo, CORTINOVI Serena, DE PALO Domenico, IOCCA Luigi, PALONE Rosa, PARMESANI Stefano, PERONACI Alberto, RAPETTI Luigi, SPEDALE Angelo, STURDA’ Paola voti

Favorevoli  n.6 CAMPESE Grazia, CARBONERA Matteo, PALONE Rosa, PARMESANI Stefano, SPEDALE Angelo, STURDA’ Paola

Voti contrari  n. 5 BINI SMAGHI Filippo, CORTINOVI Serena, DE PALO Domenico, IOCCA Luigi, RAPETTI Luigi

Astenuti  n.1 PERONACI Alberto

Quindi viste le assenze, più o meno, o forse tutte, formalmente giustificate, su 16 membri del Consiglio Comunale, oltre al voto del sindaco (che nel caso forse non dovrebbe essere influente), l’ultimo bilancio del mandato Maiorano è stato votato dal 37,5% del Consiglio (6 su 16); il 50% dei Consiglieri presenti. Non uno di più.  Non fosse venuta meno la presenza del Consigliere di minoranza Fiorello Cortiana, poteva essere una fine disastrosa. Corrispondente al declino in cui hanno lasciato deperire Buccinasco; una fine meritata.

Da rilevare poi l’astensione del Consigliere di per Buccinasco, la cosiddetta lista civica che ha “civicamente” agito in partnership con PD con correlati angolini sinistrosi o verdi. Astensione che segue  l’altro Consigliere della medesima lista che, alle una passate, piuttosto che votare si è allontanata dall’aula, riducendo il numero dei presenti. Un segnale di presa di distanze del vicesindaco, che si appresta a partecipare alle primarie chiedendo agli elettori del PD e cosiddetti progressisti  di essere il loro rappresentante nella prossima tornata.

Più regolare, meno distintiva l’altra rappresentante di per Buccinasco, l’esimia presidente del Consiglio comunale Rosa Palone, che ha compattamente votato il bilancio.  Ma si sa, questa è una presenza dal carattere formale: una donna, tanto per rappresentare la “parità dei generi”, destinata a non lasciare il segno, salvo sorpresissime che in assoluto non si possono escludere.

La fatica dell’illustrazione di Maiorano, letta dal suo candidato Arboit con pazienza e totale adesione, con questa votazione non è che abbia avuto successo, nonostante il comunicato enfatico dell’ufficio stampa.  Se si rendeva necessaria una manifestazione che certificasse il giudizio su quanto sindaco e giunta hanno combinato in questi cinque anni, eccolo con  questa votazione.

  1. #1 scritto da Azelio il 5 febbraio 2017 10:08

    Se un bilancio passa con una maggioranza così risicata, bisognerebbe capirne le ragioni.

    Entrare nel merito, almeno sui temi più importanti, quando sarà reso pubblico, è doveroso per capire quale eredità lascerà questa amministrazione a quella successiva.

    Speriamo che almeno cambi qualcosa…anzi qualcuno!

    RE Q
 
 

sottoscrivi il feed dei commenti

SetPageWidth