PD, un candidato minore per far vincere Pruiti o Carbonera? Anche no

David Arboit è persona conosciuta a Buccinasco; da Consigliere e Assessore, ma anche prima. Lasciamo stare le varie posizioni assunte nel tempo, visto che da oggi i gruppo locale del PD lo candida come sindaco entro la più ampia coalizione del Centrosinistra che procederà alla consultazione  con le primarie (VEDI il comunicato). Personaggio che quindi si può valutare per la attività politica condotta in questi due ultimi anni.

La vicenda che di gran lunga ha maggior spessore riguarda la lottizzazione Pasin poi dal nome mutato in Green Park, di cui Città Ideale in più occasioni ha dovuto occuparsi (VEDI in Città Ideale cercando Pasin, Arboit). Colpisce che un Assessore in Consiglio, nel motivare un suo comportamento in deliberazioni nelle quali si è trovato in conflitto di interesse, abbia descritto passaggi non corrispondenti al vero. Pubblicamente, in Consiglio, senza che nel luogo siano seguite precisazioni.

Già questo dovrebbe bastare a creare problemi per proporsi in un incarico politico più determinante. Limitandosi a sue decisioni principali vi è poi da porre in evidenza una spesa nella qualità di Assessore, che ha progettato lui e riorganizzato lui: la biblioteca. Una ristrutturazione complessa e costosa (oltre 100mila euro), che ha anche visto un furto di 10 PC lasciati incustoditi (non vi sono state effrazioni, non si sono attivati allarmi).

Da notare poi che il diretto interessato deve essersi rivolto a Google perché fossero dagli archivi tolti i riferimenti che lui ha ritenuto lesivi della sua onorabilità (infatti mancano riferimenti che riguardano la lottizzazione Green Park). Per Buccinasco poco male: i lettori li troveranno qui in Città Ideale.

Lo smantellamento della struttura municipale biblioteca, che ha coinvolto due dipendenti trasferiti nel Municipio, non si sa bene a far cosa. Sostituiti da una cooperativa che ci costa ogni anno 100mila euro in più. Una spesa descritta come “culturale” ma nella sostanza invariata. La biblioteca è centro di lettura e prestito libri: lo era prima, lo è ora. Al costo di 100mila euro in più, presi dalle nostre tasche.

Un candidato di basso profilo da parte del PD, ma forse a Buccinasco è privo di candidature significative, anche se qualcuna potrà venire alla mente. Oppure l’intento è più articolato o intricato. Se si deve dar retta al Comunicato il candidato sindaco del PD non è, non dovrebbe essere, il candidato della coalizione cosiddetta di centro sinistra, nella quale rientrano altri personaggi con cui si dovrà misurare alle primarie.

Fra queste sicuramente vi sarà il vicesindaco e non è da escludersi che fra le alte si presenti l’ex sindaco Carbonera che è già stato nella lista Per Buccinasco, eletto Consigliere per dimettersi subito dopo la precedente tornata.

(Arboit) Accettando il mandato politico ricevuto dalla Assemblea del PD, si è impegnato al confronto con le forze che attualmente sostengono la Giunta Maiorano per verificare programmi e tempi di realizzazione delle primarie per la scelta del candidato della coalizione di Centrosinistra.

Non sembra che tutto sia già definito, riguardo alle primarie, se il candidato sindaco PD deve verificare programmi e tempi per realizzarle entro il centrosinistra (le primarie). Sembra di poter dedurre che nella coalizione ancora tutti i tasselli non siano al loro posto. I tempi canonici previsti si sono allungati anche troppo; non si può neppure escludere una tornata in ordine diviso. Staremo a vedere (senza troppo interesse, visto questo candidato).

Tag: ,

  1. #1 scritto da Andrea D. il 18 gennaio 2017 11:29

    secondo la mia modestissima opinione, una presenza contemporanea di Pruiti e Carbonera, di fatto nella stessa lista, alle primarie appare improbabile.
    Lo scopriremo a breve.

    Arboit sembrava essere da tempo il candidato designato alla successione di Maiorano.
    Su chi altri avrebbe potuto puntare il PD?

    RE Q
  2. #2 scritto da citta ideale il 18 gennaio 2017 14:21

    Forse non sarebbe necessario dato il discorso, ma riteniamo comunque opportuna una precisazione:
    l’azienda che da F.lli Pasin snc si è modificata in SRL (mantenendo stessi soci e amministratore) e su cui l’Assessore ora candidato vicesindaco ha descritto in Consiglio come una cessione a terzi,

    riguarda GREEN PARK SRL
    (non diversamente come indicato per equivoco nei termini; nulla a che vedere con Green System)

    i lettori vorranno scusarci per l’equivoco involontario, che abbiamo provveduto a correggere

    RE Q
  3. #3 scritto da Saccavini il 19 gennaio 2017 13:35

    PD e il resto della maggioranza (attuale) sembra che si parlino a fatica.
    Martedi 17: comunicato PD che indica il candidato sindaco (Arboit) dandogli mandato per mettere a punto modalità, programma e tempi per le primarie con il resto della maggioranza;
    Mercoledì 18: intervista di Arboit che illustra il simil programma (simil Maiorano) senza neppure accennare a primarie e coalizione
    Giovedi 19: per Buccinasco fa parlare Rosa Palone, che dichiara a una radio locale che le primarie si fanno il 12 Marzo, con 3 o 4 candidati, oltre Arboit…

    terza puntata… continua

    RE Q
  4. #4 scritto da citta ideale il 19 gennaio 2017 13:36

    PD e il resto della maggioranza (attuale) sembra che si parlino a fatica.

    Martedi 17: comunicato PD che indica il candidato sindaco (Arboit) dandogli mandato per mettere a punto modalità, programma e tempi per le primarie con il resto della maggioranza;
    Mercoledì 18: intervista di Arboit che illustra il simil programma (simil Maiorano) senza neppure accennare a primarie e coalizione
    Giovedi 19: per Buccinasco fa parlare Rosa Palone, che dichiara a una radio locale che le primarie si fanno il 12 Marzo, con 3 o 4 candidati, oltre Arboit…

    una piccola serie di forzature… finora

    terza puntata… continua

    RE Q
 
 

sottoscrivi il feed dei commenti

SetPageWidth