I sindaci del Sud Ovest Milano danno vita a un evento che non ha precedenti

Dall’improvvida (possiamo dirlo) iniziativa di LIBERA che puntava a rompere la cittadinanza su un tema come il contrasto alla ‘ndrangheta, le sollecitazioni all’unità sono per reazione venute e diventate prevalenti.

Non è il caso di discettare sui motivi politici che hanno visto i tre sindaci PD di Trezzano, Buccinasco e Cesano ad accettare congiuntamente l’invito, con un comunicato congiunto. Si potrà anche leggere un tentativo di recupero, un cercare di salvare capra e cavoli dando ragione a tutti, ma non è questo che interessa.

Conta il risultato, che è importante: una manifestazione per la legalità, di contrasto alla malavita organizzata vede, forse sarà la prima volta, tutti i primi Cittadini del Sud Ovest uniti nell’iniziativa promossa dal sindaco Errante. Una iniziativa di unità nella quale i distinguo sui precedenti che l’hanno portata, si stemperano, svaniscono, rispetto al risultato.

LA DIVISIONE È STATA SUPERATA DALL’ESIGENZA DI UNITÀ

Comunicato stampa dei sindaci di Buccinasco, Cesano Boscone e Trezzano sul Naviglio

24 ottobre 2016 - Le Amministrazioni comunali di Buccinasco, Cesano Boscone e Trezzano sul Naviglio, accettando l’invito del sindaco di Corsico Filippo Errante, domani sera parteciperanno alla fiaccolata promossa dal Comune di Corsico.

Fare fronte unico per l’affermazione della Legalità e contro ogni forma di invadenza mafiosa è dovere delle istituzioni democratiche in particolare in un territorio come quello del sud ovest milanese contrassegnato negli ultimi decenni dalla ingombrante presenza della ‘ndrangheta che ha pervaso tanto la società civile quanto la vita politica-amministrativa con la sua inaccettabile cappa di condizionamenti.
Le nostre comunità desiderano liberarsi per sempre di un fardello che ha cercato di soffocarle facendo tesoro della storia e delle esperienze vissute. La lotta al malaffare è quindi per noi l’obiettivo che deve trovare sempre la massima condivisione istituzionale.

I sindaci Giambattista Maiorano, Simone Negri e Fabio Bottero esprimono tuttavia grande rammarico per la mancata presa di distanza immediata da parte delle massime espressioni dell’Amministrazione corsichese dai fatti incresciosi verificatisi nell’aula consiliare del Comune di Corsico e per non aver saputo prevedere e provvedere, in quella occasione, a richiamare la presenza delle forze dell’ordine.

I sindaci rinnovano quindi la propria solidarietà e vicinanza ai Consiglieri di minoranza di Corsico fatti oggetto di inequivocabili minacce da parte di quel pubblico non solo intollerante, ma apertamente schierato con gesti e dichiarazioni con il malaffare e invitano l’Amministrazione corsichese a fare altrettanto. Noi saremo presenti anche al presidio di giovedì sera promosso da Libera, ci auguriamo un’ampia partecipazione, a partire dall’Amministrazione corsichese.

Giambattista Maiorano Sindaco di Buccinasco

Simone Negri Sindaco di Cesano Boscone

Fabio Bottero Sindaco di Trezzano sul Naviglio

Tag: , ,

I Commenti sono chiusi.


SetPageWidth