Buccinasco, le procedure, l’Antimafia. Si corre ai ripari?

La società civile funziona e prima o poi trova ascolto. Sulle vicende che riguardano Buccinasco, viste le pratiche dormienti da anni presso le diverse magistrature, alcuni Cittadini hanno decritto una breve elencazione degli eventi facendola pervenire alla presidente della Commissione Parlamentare Antimafia.

Un breve e denso insieme inoltrato nella seconda decade di questo mese, domandandosi e domandando come fosse possibile che tutto andasse avanti senza scosse, con una discrasia sempre più evidente fra le parole della politica (rigorosamente contrarie all’antistato) e il crescere ininterrotto, privo di intralci, degli interessi e affari dell’antistato medesimo.

L’antimafia è organismo parlamentare: ogni partito o gruppo ha un suo rappresentante, con funzioni di vario tipo oltre  a trattare dei temi in discussione. Una di queste è riferire immediatamente al proprio gruppo eventuali vicende che interessano rappresentanti locali o nazionali della propria o altrui area. Non corrisponderà al ruolo, questo del riferire, e forse la riservatezza  dovrebbe escludere la pratica, ma … se non vi sono sanzioni il rispetto delle regole diventa un optional di cui si può tranquillamente fare a meno.

Ciò che sta succedendo in  queste ore è interessante e ci fa dedurre (solo dedurre)  quelli che ci paiono i primi effetti della lettura all’antimafia. Proviamo a metterli in fila avvertendo i lettori che si tratta di deduzioni logiche, rese credibili dal convergere temporale di queste tre vicende:

UNO La venuta a Milano della presidente Rosy Bindi e soprattutto le sue dichiarazioni e interviste  in cui si parla delle cittadine in cui lo scambio a base di voti o corruzione si diffonde, cresce, cittadine che sono da tenere sotto stretto controllo.

DUE La improvvisa crescita del livello politico sulla vicenda del conflitto di interessi, soprattutto elevata sul tema dell’antistato, da parte del M5S di Buccinasco… proprio in sintonia temporale con quello che segue.

TRE dopo  essersi tenuti alla larga da ogni tema relativo al Protocollo della Legalità Articolo 1 (soggetti privati proponenti un piano attuativo), nel pomeriggio di oggi 22 (15.45) il segretario generale informa i Consiglieri di quanto segue:

con la presente si comunica che in data 20.04.2016 la giunta comunale ha approvato con voti unanimi favorevoli espessi in modo palese la proposta di deliberazione di giunta comunale avente ad oggetto :”Procedure interne per la segnalazione di operazioni sospette di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo – direttive”, di cui se ne allega copia. La Segreteria Generale. Comune di Buccinasco.

Una materia specifica del Protocollo della Legalità, forse specifica dell’articolo 1 di cui il Segretario generale medesimo aveva discettato sulla pratica impossibilità di una adozione; delibera di giunta  presa irritualmente in una seduta di due giorni addietro. Peccato che la delibera in questione non risulterebbe allegata alla comunicazione (per lo meno non è giunta a Fiorello Cortiana).

Uno sgambetto alla Commissione speciale: neppure si rintraccia stasera 22 (ore 23.55) nell’Albo Pretorio on-line fra gli atti pubblicati. Forse uscirà domani, come la solito con la data di pubblicazione del giorno precedente. Vuoi vedere che fra gli argomenti di cui si è interessata la Commissione Parlamentare Antimafia viene trattato l’argomento di sospette operazioni di riciclaggio?

Delibera che viene due giorni dopo il Consiglio comunale nel quale abbiamo assistito alla autodifesa di un pubblico rappresentante, che tutto ha negato e giustificato, anche con argomenti non proprio  pesati con attenzione alla logica e ai fatti. Tutti seguaci di Pangloss, sostenitori della Buccinasco “migliore dei mondi possibili”. Tutto perfetto,  antimafia con recite di un mese.. ed ecco la rincorsa a tamponare….

Il caso a volte gioca brutti scherzi; le coincidenze temporali sono soggette a casualità, ciò che abbiamo descritto può essere ipotetico, ma Città Ideale rimane affascinata da queste coincidenze, che nulla di astrale hanno, anzi.  Ma tutte possibili reazioni a evento nato a Buccinasco fra Cittadini che vogliono bene alla loro Comunità, finito a Roma e rimbalzato in Lombardia. Una bella giornata quella di ieri; speriamo anche altrettanto belle quelle dei giorni futuri.

LA COMMISSIONE SPECIALE COSA CI STA A FARE?

TRASPARENZA! TRASPARENZA! TRASPARENZA!

LE REGOLE E LE SANZIONI PER

BATTERE LA CORRUZIONE

Tag: , ,

  1. #1 scritto da Alberto Schiavone il 22 aprile 2016 09:36

    Grazie Luigi, bisogna parlare di queste cose, parlarne, parlarne, parlarne ….

    RE Q
  2. #2 scritto da Città Ideale il 22 aprile 2016 09:42

    Siamo alle ore 09.40.. Non è ancora pubblicata la delibera di giunta che il Segretario generale ha annunciato ai Consiglieri, ieri alle 15.45, riferita nell’articolo.
    Delibera di giunta che sarebbe (sembra il caso di far uso del condizionale) stata approvata il giorno 20.
    i Cittadini, in trepida attesa, sono fiduciosi e interessati….

    RE Q
  3. #3 scritto da Città Ideale il 22 aprile 2016 10:25

    Buon giorno Alberto;

    Col nostro impegno compiamo il nostro dovere di Cittadini,
    un dovere che è anche un contributo positivo per un paese che sia diverso,
    che esca dalla melma in cui è invischiato.
    Quanto sia importante oggi questa nostra piccola azione è immaginabile,
    non tanto per l’atto individuale, quanto per l’esempio
    la speranza che viene promossa con la nostra azione,
    in chi ci legge, in chi ci dice grazie
    in chi non ce lo dice ma lo sente, lo vive
    crede ancora nella possibilità di un paese più degno,
    di una Buccinasco come la vogliamo noi.

    Quanto sia importante e meritoria
    a Buccinasco l’iniziativa di M5S,
    per questa speranza che rinasce…
    lo sai da te.
    Dobbiamo darci da fare,
    non stancarci e i risultati verranno.

    Il nuovo venticinque aprile non è lontano
    ………..
    La liberté reviendra
    On nous oubliera
    Nous rentrerons dans l’ombre.

    ..avremo compiuto il nostro dovere
    Questo da una famosa canzone del 1946 di Emanuel d’Astier…

    buona giornata

    RE Q

I Commenti sono chiusi.


SetPageWidth