Amministratori, favori preelettorali , bilancio e civismo a Corsico

Corsico ha un sindaco che per Città Ideale è un amico. Lo ammetiamo candidamente e tale rapporto condiviso lo manteniamo e, anzi, oggi ne siamo se possibile ancor più sicuri e confortati. Con la sua lista si è presentato entro una coalizione ove l’area moderata e di destra è prevalente. Situazione che sembra contrastare con il back ground delle esperienze sindacali  di Filippo Errante.

Si tratta invece di una delle ormai numerose dimostrazioni della spinta dei Cittadini a scegliere persone conosciute, meno disposte a turarsi il naso per dare il voto ai partiti ideologici. Soprattutto localmente conta sempre di più la persona. La proposta di una politica di servizio viene premiata. Non succede sempre che poi l’eletto nella sua azione metta sempre davanti il servizio  ai Cittadini; in questo caso possiamo dire il contrario, senz’altro per quanto visto finora.

I lettori sapranno che la nuova amministrazione di Corsico, entrata sei mesi fa a sostituire settant’anni sinistri, si è trovata con importi da incassare sulle mense per 1,2milioni ed una situazione delle casse comunali  che si può definire precaria.  Obiettivo primario per il sindaco è stato giocoforza quello di correre a riequilibrare i conti, rispettare il patto di stabilità.

Semplificazioni e tagli alle spese, in sei mesi hanno portato al risultato. Il sindaco oggi si dichiara fiducioso di conseguire l’obiettivo, la gestione 2016 potrà guardare avanti, destinando risorse per lo sviluppo. Contano i risultati più delle parole, il sindaco li sta portando a casa. Ma parliamo del problema ormai da un paio di mesi sulle cronache, mettendo in fila ciò di cui non sempre si è parlato.

Una verifica temporale, relativa all’ultimo anno scolastico (Settembre 2014/Aprile 2015),sotto elezioni, ha visto la morosità delle mense esplodere, con nuove morosità per 316mila euro!! Segnali di fumo della coalizione uscente ai Cittadini elettori (con noi non si paga)? Possibile; in ogni caso il toro di 1.227mila euro andava preso per le corna se si voleva raggiungere il pareggio dei conti.

Accertato che dai morosi erano già escluse le situazioni familiari assistite dai servizi sociali, il computo delle famiglie morose è risultato di 500. UNO A costoro il comune ha inviato una lettera proponendo il pagamento del 35% entro l’inizio dell’anno (Settembre 2015), il rimanente in rate mensili entro 10 o 12 mesi. A questo primo avviso rilevante è una resistenza passiva (organizzata?), 300 racc. (su 500) sono tornate per trascorsa giacenza.

DUE secondo avviso e formalizzazione che il comune non avrebbe più corrisposto il servizio  alle famiglie morose. Alle famiglie che hanno bimbi iscritti alle materne sarebbe stato impedito l’accesso. Alle mense scolastiche l’alternativa di portarsi qualcosa da scuola o la possibilità di recarsi a casa per il pasto. Le comunicazioni e le istanze promosse dal comune hanno cominciato a dare i loro frutti.

TRE il sindaco ha richiesto incontri e prospettato la situazione ai Dirigenti di plesso delle scuole, trovando un clima non favorevole; il sindaco ci parla di condizioni ostative. Proseguite da parte dell’ambiente scolastico anche in seguito. Poi qualche ammorbidimento è stato fatto ventilare, ma nulla di concreto. Sarebbero seguiti anche interventi da dirigenti scolastici sovrastanti, con inviti a evitare scontri istituzionali.

Il sindaco Errante non è animato da preclusioni di natura ideologica o politica: non è interessato a “vincere una sfida” solo a trovare la soluzione sostanziale di un problema che si è trovato tra le mani, che deve essere sistemato.  La collaborazione è auspicata, alla sola condizione che insieme si agisca per raggiungere un obiettivo di equilibrata soluzione. Non accetta pasticci che si risolvano in un premio per le famiglie ingiustificatamente morose; è ovvio.

Nel frattempo siamo informati che il consigliere della regione Ambrosoli ha chiesto di porre all’ordine del giorno in Regione un invito al sindaco di Corsico perché receda dal suo intendimento normalizzatore dei comportamenti incivili.  La proposta verrebbe discussa nei prossimi giorni (auguriamoci che la Regione non deliberi la franchigia alle famiglie furbe: sarebbe un autogol clamoroso).

Intanto abbiamo gli aggiornamenti dell’azione per la normalità civica del sistema mense: le famiglie che hanno trovato una soluzione condivisa (comprese quelle che si trovano in una comprovata situazione di criticità) hanno superato il 60%: circa 300 famiglie. Mancano ancora all’appello 200 famiglie, con le quali il sindaco confida di poter trovare una sistemazione in tempi brevi.

Rimarrà poi il problema del “durante”. I MAV delle rate pattuite che verranno nei prossimi mesi; potranno ancora generare qualche residuo incaglio. Casi che troveranno la medesima attenta, partecipe ma inflessibile linea che porti alla soluzione giusta per tutti. Per il Comune, per tutti i Cittadini che non saranno chiamati a coprire i mancati versamenti dei furbi.  Soprattutto per i Bambini (vittime di errati comportamenti dei genitori, non certo del Comune, del sindaco Errante).

Tag: , ,

  1. #1 scritto da Roberto il 7 gennaio 2016 23:11

    Complimenti per aver affrontato un argomento così delicato, rischiando l’impopolarità.

    Apprezzo il tentativo sia del Sindaco di Corsico, che suo, di risolvere un problema infischiandosene della popolarità o meno della scelta.

    Errante ha guadagnato 100 punti e sta dimostrando ai militanti di sinistra che i problemi si affrontano, proprio come sta cercando di fare Renzi a Roma.

    Quando finalmente la sinistra lo capirà (non basta Renzi a farlo capire alla base) avremo finalmente una classe politica che saprà fare il proprio mestiere e una vera e proficua alternanza!

    Cercare disperatamente il consenso per conservare la “cadrega” appiccicata alle natiche (e a Buccinasco abbiamo tanti illustri esempi…)

    ha portato il paese allo sfascio attuale e chissà se mai riusciremo a risollevarci.

    RE Q
  2. #2 scritto da Città Ideale il 7 gennaio 2016 23:27

    In definitiva è facile Roberto (che non è Roberto DM, per evitare equivoci),

    La coerenza alla lunga paga sempre, quando si parte da un obiettivo primario: l’interesse della Comunità.
    Problemi che possono essere impopolari, che sembrano difficili perché i bimbi fanno tenerezza a tutti, bisogna che siano affrontati con metodo, disponibili ma nello stesso tempo fermi con la barra del timone, spiegando il problema per quello che è… chiarire chi ci guadagna dallo statu quo e chi ci rimette.
    Portare avanti una soluzione che ottenga il vantaggio per tutti.
    Così diventa quasi facile vincere… ma si devono avere le idee chiare e forse, soprattutto, essere liberi da condizionamenti ideologici (o interessi di partito)

    Che Renzi abbia i suoi peggiori nemici in casa…. fa anche parte della sindrome autodistruttiva di un sistema partito al tramonto, proprio nel partito che più ideologico di così non poteva partire…

    buona serata

    RE Q
  3. #3 scritto da Miserabile di Montecristo il 8 gennaio 2016 00:22

    Per come la vedo io, Renzi sta ricalcando le politiche di acquisto del consenso stile vecchia DC.

    Bonus e regali fiscali a destra e a manca per accattivarsi gli elettori.

    Il Sindaco Errante, invece, ha preso il toro per le corna con iniziative che non si vedono spesso.

    I miei migliori auguri per uno scintillante 2016 a lui e a tutti i lettori di Città Ideale.

    RE Q
  4. #4 scritto da Città Ideale il 8 gennaio 2016 08:15

    Vero, incontestabile, Miserabile di Montecristo, nel descrivere il modus operandi del premier.
    Fa uso dei metodi più demagogici e frusti del far politica d’antan….

    D’altronde un modo del far politica che sia più rispondente al terzo millennio, che i Cittadini li consideri e li promuova, li coinvolga da pari, anziché popolo bue o analfabeti di cui interpretare gli interessi che sarebbero incapaci di individuare in proprio, questo modo nuovo del far politica, è ai primi vagiti e deve ancora crescere parecchio…
    Speriamo non tardi troppo….

    buona giornata e auguri

    RE Q
  5. #5 scritto da caterina il 8 gennaio 2016 09:38

    Un plauso al sindaco Errante, che ha saputo dare un segnale forte e dovuto contro il buonismo dilagante.

    L’ITALIA dei fumetti e dei politici interessati solo a mantenere i propri privilegi la paghiamo noi cittadini onesti che vogliamo crescere i figli nel rispetto delle regole.

    Lunga vita ad amministratori come Errante

    RE Q
  6. #6 scritto da Alessandro La Spada il 8 gennaio 2016 09:56

    Molto interessanti questi dati sui risultati pratici della decisione di Filippo.

    Il nuovo anno sembra confermare la situazione, ormai consolidata e un po’ triste, che per avere notizie interessanti sulla nostra zona bisogna leggere Città Ideale, visto che i giornali locali vorrebbero la nostra attenzione per raccontarci di volta in volta le polemicucce dal blog di Pruitilete.

    Del resto, da mezzi d’informazione che non scrissero nulla sul Consiglio della Vergogna di marzo, sul quale giornalisti seri avrebbero indagato per settimane, cosa ci vogliamo aspettare?

    Quindi grazie a questo sito perché tiene viva l’informazione in zona e buon anno!

    RE Q
  7. #7 scritto da Città Ideale il 8 gennaio 2016 10:36

    Noi svolgiamo la nostra funzione Alessandro.

    Non tutte e non sempre le notizie sono disponibili per tempo… e la stampa locale… forse arriva dopo o forse è condizionata.

    Una osservazione pertinente, quella sul Consiglio che ha approvato il bilancio taroccato, con la carta nascosta sotto la manica, messa in evidenza da Città Ideale: una faccenda così maldestra e poco decente, avrebbe meritato maggiore attenzione..

    ma c’è però chi ci sta lavorando sopra… per ora siamo riuscita a far dichiarare al sindaco che l’omaggio con 40mila mq di rifiuti industriali da smaltire, quelli che si proponevano di dare per acquisti nel bilancio, non lo fanno più….

    buona giornata

    RE Q
  8. #8 scritto da Marco il 8 gennaio 2016 11:05

    Attenzione Saccavini,

    perché nei progetti degli obiettivi strategici del piano performance quei regali son rimasti!

    Buon anno a tutti!

    RE Q
  9. #9 scritto da Città Ideale il 8 gennaio 2016 11:14

    Buon giorno Marco,

    forse ci stiamo riferendo a Buccinasco, vero?
    Non riusciamo a capire con esattezza la frase… può essere più preciso?

    Se vi sono elementi “delicati” ce lo segnali, che noi ne teniamo conto ma non pubblichiamo

    grazie comunque e buona giornata

    RE Q
  10. #10 scritto da Ruggero Vincano il 8 gennaio 2016 12:07

    Un blog pieno di menzogne.
    E vi chiedete pure perchè nessuno riporta le vostre bugie?

    RE Q
  11. #11 scritto da Città Ideale il 8 gennaio 2016 13:22

    Egregio signor Ruggero,

    forse dovrebbe chiarirsi qualcosa:
    In questo blog si racconta, si dibatte, ci si confronta.
    Si può benissimo non essere d’accordo: si può controbattere, precisare, contestare.
    Città Ideale può sbagliare, può succedere.
    per giungere a considerare questo articolo. “pieno di menzogne” dovrebbe almeno indicarne due, visto che usa il plurale.
    Sarebbe egualmente utile e verrebbe accolta l’indicazione di una affermazione non rispondente al vero. almeno una.
    Le cifre e le notizie descritte sono raccolte da fonti che riteniamo attendibili…

    Nessuno le riporta? …..
    A noi basta informare i lettori, discutere con loro, accogliere le loro valutazioni, le loro posizioni.

    Così formiano una comunità più informata, più in grado di giudicare: partecipi anche lei e sostenga pure le sue visioni.
    Spieghi perché e dove qui c’è qualcosa di menzognero…. siamo attenti e la ringraziamo se lo farà.
    Un giudizio senza motivazioni, non è più un giudizio, tende a diventare un’offesa, priva di senso

    buona giornata

    RE Q
  12. #12 scritto da Ruggero Vincano il 8 gennaio 2016 13:56

    Finchè censura io qui non dialogo di certo caro il mio signore

    RE Q
  13. #13 scritto da Città Ideale il 8 gennaio 2016 14:14

    Posto che questa è Città Ideale,
    che è libera e non finanziata da soldi pubblici,
    che svolge nel suo piccolo una funzione d’informare,

    stabilito tutto questo,

    la linea editoriale la stabilisce Città Ideale,
    che ha sempre pubblicato tutto
    tranne offese gratuite o termini triviali …

    Lei non dialoga e forse ci fa piacere, visti i presupposti…
    libero di pensarla come vuole…

    la libertà di offendere senza argomentare adesso sarà finita.

    Possiamo solo pensare, noi e i lettori, che la motivazione argomentata sulla questione dei genitori morosi nel pagamento della mensa, le rechi disturbo.
    Per ragioni personali o politiche… veda lei

    buona giornata

    RE Q
  14. #14 scritto da Alessandro La Spada il 8 gennaio 2016 14:55

    Luigi, invidio la tua pazienza.

    Sono rimaste due o tre persone al mondo a parlare di “censura” per queste cose.
    E fanno i politici a Buccinasco.
    Stai discutendo con uno di loro, che ti rimprovera la scorrettezza, e intanto scrive col nome finto.

    RE Q
  15. #15 scritto da Saccavini il 8 gennaio 2016 15:55

    La deduzione potrebbe anche essere centrata Alessandro,

    però il mondo è vario; che a Buccinasco prendano invidia perché Errante sta facendo bene (mettiamoci pure i limiti: finora, sono da poco passati sei mesi) sarebbe sorprendente.

    Con tutte le grande che si trovano in comune.. proprio non hanno altro da pensare?

    buona serata

    RE Q
  16. #16 scritto da Alessandro La Spada il 8 gennaio 2016 16:01

    Saccavini :però il mondo è vario; che a Buccinasco prendano invidia perché Errante sta facendo bene (mettiamoci pure i limiti: finora, sono da poco passati sei mesi) sarebbe sorprendente.

    Credo che ce l’abbia con la mia affermazione che per avere notizie interessanti sulla nostra zona bisogna leggere Città Ideale.
    “Questo blog è pieno di menzogne, per cui nessuno le riporta…”

    Transeat

    RE Q
  17. #17 scritto da Città Ideale il 8 gennaio 2016 18:16

    Ok Alessandro…. se questo è il percorso… lasciamo decidere ai lettori e

    continuiamo per la nostra strada

    buona serata

    RE Q
  18. #18 scritto da Roberto DM il 8 gennaio 2016 18:26

    Condivido in pieno la politica di riscossione dell’arretrato attuata dal neo sindaco Filippo Errante a Corsico e sinceramente non mi sarei mai aspettato che un ex sindacalista imitasse in toto il Sindaco leghista di Adro,Oscar Lancini…. “bastonato” e messo alla berlina in TV da Santoro per le medesime scelte fatte da Errante.

    Le famiglie che hanno problemi vanno aiutate ed Errante non si è di certo tirato indietro nel capire e andare incontro alle loro esigenze.

    Io vorrei anche capire se a Buccinasco abbiamo problemi similari di arretrato mensa come a Corsico o se a Buccinasco invece funziona tutto meravigliosamente bene !
    E’ possibile saperlo ?

    RE Q
  19. #19 scritto da Roberto DM il 8 gennaio 2016 19:53

    http://www.ilgiorno.it/sud-milano/corsico-mense-morosi-1.1627139

    La foto del Giorno è esplicita …si vede che Filippo Errante ne aveva le scatole piene di questa situazione tantè che si è fatto fotografare con alle spalle…le scatole…rosse e blu….!!!

    RE Q
  20. #20 scritto da Città Ideale il 8 gennaio 2016 21:15

    A Buccinasco non ci hanno informato su come sia posta la situazione anteriore all’anno scolastico trascorso.

    Di certo un discreto numero di mancati pagamenti era presente, se con il nuovo appalto hanno introdotto un metodo che prevede il pagamento mensile anticipato direttamente nelle mani di chi fornisce il servizio.
    Non ce ne hanno informato: quindi si ragiona per ipotesi.
    Da un lato i costi e i tempi di una esazione non aiutano: nel nostro sistema che protegge debitori e morosi più che tutelare il diritto dell’ente che il servizio ha erogato.
    Poi chiudere un occhio ha un aspetto tacito che assomiglia a l voto di scambio.
    I cittadini morosi (che sono una minoranza, ricordiamolo sempre) sono tra coloro che per cinque centesimi sono disposti a votare chiunque.

    In questo modo è da ritenere che vi abbiano messo una pietra sopra: chi ha avuto ha avuto, i “fessi” che si sono comportanti da cittadini per bene, hanno pagato.
    i “furbi”si sono tenuto i soldi in tasca e magari voteranno l’attuale maggioranza.

    Come poi questo metodo stia funzionando non sappiamo….

    buona sera Roberto

    RE Q
  21. #21 scritto da Marco il 8 gennaio 2016 22:05

    Mi scusi sig. Saccavini forse sono stato troppo ermetico…
    Certo intendevo a Buccinasco e mi riferivo proprio a via Guido rossa.
    Se verifica tra gli obiettivi strategici di questa Amministrazione troverà ben due progetti con questo titolo ad opera del famoso settore Ambiente tanto caro al nostro vice!

    RE Q
  22. #22 scritto da Città Ideale il 8 gennaio 2016 22:40

    Grazie per la segnalazione, Marco…

    buona serata

    RE Q
  23. #23 scritto da ISLERO il 9 gennaio 2016 10:48

    UNA SCELTA DIFFICILE,
    anche coraggiosa, ma giusta, non so fino a quanto possa resistere Errante nel portare avanti questa azione, ma spero che chi ha per molto tempo, in modo ingiustificato, vissuto sulle spalle dei contribuenti, si prenda carico delle proprie responsabilità.

    PECCATO CHE ERRANTE A BUCCINASCO NON SIA STATO ALTRETTANTO RISOLUTO!

    RE Q
  24. #24 scritto da manolete il 9 gennaio 2016 20:02

    Ah! “AlmiErrante?
    Chi era costui”?
    L’uomo di destra malato di protagonismo ed arrivismo?

    Pur di farsi eleggere sindaco è andato in trasferta. Mille volte TROMBATO ha avuto una “Botta di …..” facendosi eleggere da una minoranza dell’elettorato. (Quasi il 60% non è andato a votare)
    Come si dice “Una vittoria di P….”

    Ha preso un caso eclatante che fece molto scalpore a suo tempo, cavalcandolo,e facendolo suo.
    Pur d’apparire in Televisioni, radio, giornali (dopo anni che nessuno lo considerava, ha avuto il suo momento di gloria. Al grido di “BOIA CHI MOLLA” s’è scagliato contro la parte più inerme della nostra società. I BAMBINI. Privandoli del loro sacrosanto pasto giornaliero
    UNA VERGUENSA!
    (Vergùenza, nella lingua di Cervantes, ndr)

    Città ideale col suo irto “pelo sullo stomaco” plaude!
    Non poteva esser altrimenti. Se la parola SOLIDARIETA è’ per lei blasfemia, se non eresia.
    Cosa ci si poteva aspettare se non una “stampella” agli “Affamatori di Bimbi”

    Molla i suoi “mastini denigratori “ quando il Nostro Vicesindaco appare (a sua insaputa, e non per piaggeria) su alcuni quotidiani locali per qualche sua egregia iniziativa, che fa notizia.

    Ma glorifica questa ignobile piano del sindaco “affamatore di bambini” senza se! Senza ma!

    Manca solo la scritta all’ingresso delle scuole e degli asili di Corsico: “Arbeit macht frei” ed il cerchio si chiude.
    Senzapermesso

    RE Q
  25. #25 scritto da Città Ideale il 9 gennaio 2016 22:28

    ISLERO, buona serata,

    fatichiamo a considerare equilibrato il giudizio così secco sull’esperienza di Errante entro Coalizione Civica…
    In minoranza, a fronte di un comportamento della maggioranza prevaricante, oscuro, fatto di sorprese…
    Non è proprio la stessa cosa che essere sindaco.
    la sua esperienza in Corsico appare sorprendente per efficacia e linearità d’azione; ricordiamo che la sua lista civica entro la maggioranza che lo ha eletto ha avuto un peso ridotto.
    Sta dimostrando idee chiare; sta portandole avanti con capacità e sicurezza, riuscendo a compattare tutta la coalizione sulle sue iniziative.

    Una bella esperienza; una crescita sostanziale, di vero Cittadino che porta avanti una politica di servizio.
    I nostri complimenti per quanto ha compiuto finora.

    buona serata Islero

    RE Q
  26. #26 scritto da Città Ideale il 9 gennaio 2016 22:57

    Che all’ombra del vicesindaco faccia orticare la lingua e la penna se Errante porta avanti con linearità ed equilibrio una iniziativa etica e di rispetto del vivere civile, a cominciare dalle casse comunali, è fra le cose sorprendenti di questo anonimo manolete.

    La cosa che lo irrita, è con tutta evidenza la ricaduta in termini di comunicazione, che il vicesindaco (il suo amato, idolatrato politico del quale si atteggia da ghost writer scrittore ombra, in nome e per conto).
    Invidia e ne è contrariato manolete in nome e per conto.
    Errante, con cui ci si confronta, di questa pubblicità sappiamo che farebbe volentieri a meno, anche perché i servizi che poi sono montati, vengono tutti o quasi alterati per trasmettere il senso falsissimo dell’affamatore di bambini innocenti.

    Nonostante ciò, anche con il sostegno convinto di Città Ideale sui social network, il messaggio del sindaco di Corsico ne è uscito vincente.
    Ormai sono rimasti a malapena ancora 150 famiglie ancora da regolarizzare (contro i 500 iniziali, i 480 che ancora a dicembre erano refrattari, in posizione attendista).
    La questione sarà velocemente risolta, con buona pace di tutti, nella felicità dei bimbi dei cittadini tutti (I regolari, anche i morosi ravveduti e le casse del comune).

    Una meschina figura dirigenti scolastici e quelle educatrici che hanno dimenticato il loro ruolo: incapaci di cogliere l’occasione in termini esemplari per educare al rispetto delle regole, del comportamento civico.
    Invece di essere il baluardo dell’Italia civile e aggregante come braccio dello stato di diritto, interfacciandosi opportunamente con i genitori morosi, nei loro interventi sui media hanno difeso il comportamento non civile di costoro, mettendo avanti i bambini, dichiarandosi incapaci di esprimere loro nel modo dovuto la solidarietà vera, che isolasse chi stava uscendo di strada.
    Forse i montaggi avranno privilegiato le affermazioni che facevano comodo alla linea sinistrosa e falsamente progressista, tagliando altro: questa però è la rappresentazione di sé che hanno dato.
    Incapaci e insensibili nello svolgmento del loro ruolo.

    Manolete dà i numeri…. ma gli auguriamo egualmente una buona serata

    RE Q
  27. #27 scritto da buccirinasco il 9 gennaio 2016 23:06

    Signor vice-Manolete, non si irriti se nessuno considera il suo ……. operato politico!

    Il sindaco Errante sta dimostrando di essere un vero amministratore, quello che tutti vorrebbero a dirigere il proprio comune.
    A noi è toccata la Banda Bassotti votata da 4 gatti…si goda l’impopolarita’ ancora per un poco e si accontenti!

    RE Q
  28. #28 scritto da Napoleone Buonaparte il 10 gennaio 2016 08:42

    Manolete, manolete in questo periodo era riuscito a stare zitto seguendo il mio consiglio così da fare bella figura per quasi un mese, poi il livore, l’invidia per i capaci ed ha iniziato a rosicare così ha perso un altra occasione per stare zitto.

    Corsico ha i conti allo sfascio a causa di una politica scellerata di aiuto a pioggia agli amici degli amici, così come succede a Buccinasco che quando arriverà un sindaco serio vero e capace dovrà sudare 7 camice per sistemare lo sfacelo combinato da sindaco vicesindaco e picciotti vari.

    Non si arrabbi quando, aprendo gli occhi, scopre che Buccinasco é amministrata da incapaci facendo confronti con gli altri comuni.
    Buccinasco avrebbe bisogno di un sindaco come Errante, che spende i soldi dei cittadini per il bene comune, non in piccole regalie, marchette per cercare di comprarsi qualche volto come succede a Buccinasco ( vedi Ass. APE, sinti, biblioteca ecc. ecc.).
    Torni nel torpore è l’unico modo che le riesce di fare bella figura.

    RE Q
  29. #29 scritto da Paola il 10 gennaio 2016 12:05

    APE?

    RE Q
  30. #30 scritto da Città Ideale il 10 gennaio 2016 13:31

    Questo è un nome, che Buona parte assume come esempio, ma si riferisce al sistema che questa amministrazione adotta,…

    vada a vedersi l’articolo di qualche giorno fa, qui su Città ideale:
    http://buccinasco.cittaideale.cerca.com/23273/il-troppo-stroppia-anche-a-buccinasco-spese-sempre-utili/

    buona domenica

    RE Q
  31. #31 scritto da Città Ideale il 10 gennaio 2016 14:34

    La situazione sta andando verso la sua sistemazione, per vie “naturali”, come ci si poteva aspettare.
    I residui genitori morosi sono oggi 140, andranno riducendosi, tranne gli “irriducibili” che rifiutano, non civilmente, per evidenti motivi politici, che la situazione si chiuda (non vogliono darla vinta al sindaco).
    Il quale ha istituito un conto corrente ove i Cittadini disponibili versano un contributo a favore dei bimbi che hanno genitori incivili: il sindaco e consiglieri danno il primo esempio.

    Chi si distingue per incongruenza è un preside, che se ne viene adesso con una soluzione all’italiana: il baratto amministrativo.
    Lavoro al comune in cambio del debito:
    solo che questo può valere solo per condizioni personali di comprovata difficoltà….
    Nel frattempo chiede di sedersi intorno a un tavolo (non vuole che la realtà dia dimostrazione del non professionale e ostativo comportamento assunto dalle istituzioni scolastiche; gli servirebb per poter dire: avevamo le nostre ragioni).

    Poteva assumere questo atteggiamento prima, quando ha rifiutato, lui e gli altri, una gestione collaborativa proposta dal sindaco.
    Una vicenda educativa da dimenticare, una dimostrazione di errore grave, contro lo stato di diritto (che serva a tutto loro da lezione, visto che lo Stato di diritto non interverrà con i dovuti provvedimenti).
    Bravo al sindaco, che lo Stato di diritto lo ha difeso, che ha sistemato le cose con civiltà, nel rispetto di tutti.

    RE Q
  32. #32 scritto da Città Ideale il 10 gennaio 2016 14:37

    Per concludere, l’ultima notizia che viene da una bella cronaca di Francesca Santolini su ilgiorno:
    http://www.ilgiorno.it/sud-milano/corsico-mensa-conto- 1.1631295?utm_source=twitterfeed&utm_medium=facebook

    In Regione il gruppo Patto Civico (Ambrosoli) propone l’erogazione di un contributo regionale per saldare i debiti dei Cittadini morosi.
    Proprio una bella pensata!

    Un invito a non pagare il dovuto, perché poi, tanto, ci sono nostri rappresentanti che, prendendo i soldi che vengono dalle tasche di noi Cittadini, si fanno grandi per coprire i debiti di quelli che non pagano, non versano il dovuto.
    Un invito a evadere le tasse….
    Ma che bella pensata!

    RE Q
  33. #33 scritto da Marco il 10 gennaio 2016 16:02

    Io so cosa significa la sigla Amici Parenti Emeriti …

    RE Q
  34. #34 scritto da Città Ideale il 10 gennaio 2016 16:47

    In effetti la sigla può essere… Marco,

    forse ciò che non torna è l’ultimo termine: l’emeriti, a quale riconoscimento professionale o sociale è riferibile?

    buona domenica

    RE Q
  35. #35 scritto da Marco il 10 gennaio 2016 22:50

    Perché il nostro vice Manolete non spiega il perché e a quanto ammontano i contributi dati ad associazioni tipo proprio l’APE?
    O al campo sinti?

    Come mai sempre ad esempio l’APE ha cambiato statuto e ragione sociale proprio recentemente?
    Che dite son troppo curioso?

    RE Q
  36. #36 scritto da Alessandro La Spada il 10 gennaio 2016 23:31

    manolete : L’uomo di destra malato di protagonismo ed arrivismo?
    Pur di farsi eleggere sindaco è andato in trasferta. Mille volte TROMBATO ha avuto una “Botta di …..” facendosi eleggere da una minoranza dell’elettorato.

    Perché ci parli di Buccinasco, qui si discute Corsico.

    Ho avuto occasione di conoscere brevemente il preside citato al #31 e posso confermare che è una persona che, nelle situazioni problematiche, invece di alzare la voce cerca soluzioni.

    Secondo me, quello che bisogna sapere per valutare la scelta del Comune è il comportamento dei debitori. Se è vero che:
    - non hanno pagato
    - non hanno risposto ai solleciti
    - non hanno risposto alle raccomandate
    - non hanno chiesto aiuto economico

    …Allora sono come quelli che non pagano le multe.
    Il Comune ha il diritto e il dovere di recuperare i soldi da costoro.
    Altrimenti, un po’ alla volta smetteranno di pagare tutti.

    Per come la vedo io, chi ha un reddito sufficiente è giusto che paghi.
    Chi non ce l’ha deve (non solo può, deve) chiedere aiuto portando le carte che lo dimostrano: la scuola e il Comune hanno delle procedure riservate.

    Quello che non deve essere più consentito è il “me ne frego”, altrimenti coi debitori non si risolve nulla, e in più vengono schifate le persone oneste, che sono il vero patrimonio di una comunità.

    RE Q
  37. #37 scritto da Città Ideale il 11 gennaio 2016 06:43

    Marco è consigliabile un po’ di attenzione..
    Manolete è sigla anonima di un personaggio che fa uso di una varietà di account, perché non siaidentificabile.
    Vero è che quanto sostiene manolete è piattamente corrispondente alle posizioni del vicesindaco,
    Che in ogni commento manolete non perde l’occasione per esaltare il vicesindaco,
    vro ancora che l’uso di termini triviali, di offese ed epiteti vari spesso sostituiscono le argomentazioni..
    tutto vero,
    tuttavia ciò non dimostra che manolete e il vicesindaco siano la stessa persona…
    il “probabile” è bene che non si trasformi in “eguale”

    quanto ai rendiconti e bilanci di settore: erano perfino previsti nello statuto (quello superato dallo statuto studiato per otto mesi dalla commissione, facendo copia e incolla con quello di Piossasco).
    Non ne hanno mai fatto uno in passato.
    Non ne ha fatto alcuno l’amministrazione Maiorano.
    Forse i consiglieri di minoranza potrebbero chiedere di più… ma loro sono liberi di fare quello che vogliono e, sostanzialmente irresponsabili, non devono rispondere a nessuno.
    (tranne una denuncia al tribunale che, quando presa in considerazione, andrà a sentenza fra dieci anni)

    Tutto questo sistema ANTI-DEMOCRATICO hanno poi il coraggio di chiamarlo TRASPARENZA.

    buona giornata

    RE Q
  38. #38 scritto da Città Ideale il 11 gennaio 2016 06:45

    Da incorniciare, Alessandro…

    non vale solo per manolete, ma
    per buonisti da strapazzo,
    per difensori delle amministrazioni, PD e non solo, che fanno uso di queste “disattenzioni” amministrative come metodo di consenso elettorale,
    per dirigenti scolastici che manovrano contro, rifiutando di svolgere il compito educativo per cui li paghiamo,

    una bella compagnia che usa il buonismo contro l’etica, la morale, lo stato di diritto

    da questi eventi si può percepire quanto il nostro Paese debba cambiare

    buona giornata

    RE Q
  39. #39 scritto da Miserabile di Montecristo il 11 gennaio 2016 16:45

    Anche Buccinasco ha una situazione di morosità sulle mense scolastiche, non grave come quella di Corsico, ma c’è.

    Errante, in Consiglio, ha chiesto più volte che si facesse luce su tale morosità distinguendo i “furbi” dai bisognosi, colpendo i primi e sostenendo i secondi.

    Da Sindaco ha fatto seguire alle parole i fatti, con coraggio e determinazione (è stato duramente attaccato da tutti i finti buonisti amanti dell’illegalità).

    E a Buccinasco come siamo messi?
    Il Comune ha recuperato quanto dovuto o noi siamo “buoni” soprattutto con i “furbi”, specie coi soldi degli altri?

    RE Q
  40. #40 scritto da Città Ideale il 11 gennaio 2016 17:38

    Bella domanda, cifre non così elevate ma comunque consistenti, Miserabile di Montecristo.

    La trasparenza di questa amministrazione è unica!
    se possono sono capaci di far passare un regalo dal costo di una dozzina di milioni di euro potenziali, infilando il boccone sotto le carte in modo che non si veda.
    Trasparenti come nel gioco del poker il baro che tira su le maniche della camicia perché le carte doppie le ha sotto il tappeto verde..

    Sul comportamento di Errante sta succedendo qualcosa di insperato:
    i media che descrivono quasi totalmente la precarietà dei bambini condannando implicitamente il sindaco.
    i Cittadini che a migliaia e in tutta Italia tifano per lui…

    Il sistema dei regali agli “amici” da parte delle amministrazioni locali (non far pagar le multe, il buono mensa, l’affitto degli orti, …) a fini implicitamente di consenso, deve essere abbastanza diffuso.
    Per questo la reazione così amplificata, quasi isterica….

    anche qui andrà loro male…

    buona serata

    RE Q
  41. #41 scritto da Città Ideale il 12 gennaio 2016 09:12

    Un bell’articolo de ilgiorno, sempre a firma di Francesca Santolini, ci aggiorna sulla situazione:
    http://www.ilgiorno.it/sud-milano/corsico-mense-scolastiche-bambini-1.1637413

    Di interesse l’ulteriore riduzione dei morosi: siamo a 105 (ormai il 20% della situazione di partenza) ed è da ritenere che la discesa non sia finita.
    Esemplare quanto di sorprendente carenza la sequela dei dirigenti scolastici preoccupati dell’inclusione dei bimbi.
    Non uno che sollevi, che affronti il tema civile ed educativo:
     su come si debba comunicare la situazione ai figli,
     sulla necessità di convocare i genitori per un colloquio dall’evidente contenuto formativo,

    un dirigente parla di situazioni di imbarazzo (giustificandole):
    criticità che derivano da “clandestinità, invalidi o disoccupati che non hanno il coraggio di mettersi in contatto con il Comune”.
    Come mai ne parla?
    Ha raccolto informazioni e sa quante sono?
    5 su cento? o magari 10?

    Queste eventuali situazioni le ha segnalate al comune?
    Ritiene forse che l’imbarazzo sia situazione che deve far superare l’obbligo civile di corrispondere al pagamento di imposte dovute?

    Dopo essersi posti di traverso di fronte ai preventivi incontri promossi dal sindaco,
    adesso hanno la preoccupazione di avere un incontro che “salvi loro la faccia” ?

    Lo facciano l’incontro:
    Lo richiedano formalmente indicando i punti da discutere…
    Punti che dovranno certo prevedere soluzioni per le eventuali residue condizioni di criticità cui accenna,
    ma soprattutto si impegnino a compiere ciò che non hanno saputo proporre al sindaco in via preventiva:
    come in termini educativi la scuola intende affrontare il problema per i genitori ingiustificatamente morosi.

    RE Q
  42. #42 scritto da Saccavini il 12 gennaio 2016 16:41

    Ecco quella che dovrebbe essere la conclusione della vicenda, con Filippo Errante….

    http://www.mi-lorenteggio.com/news/42537

    Il PD ha lasciato solo Ambrosoli, la maggioranza, in particolare la Lega Nord (Cecchetti) e Toia (Maroni presidente), hanno sostenuto e votato contro la proposta Ambrosoli, che non è passata.

    Articolo interessante, mentre i residui 100 dossiers familiari si ridurranno ulteriormente.
    Una bella lezione per tutti e un grazie sentito a Errante per la sua linearità ed efficacia, in una iniziativa certamente non semplice, ma condotta benissimo.
    Città Ideale non ha fato mancare il suo contributo di idee…
    ha vinto lo stato di diritto,
    i Cittadini onesti, dai comportamenti civili, hanno avuto ragione…..

    RE Q
  43. #43 scritto da Città Ideale il 12 gennaio 2016 17:54

    http://www.ilgiorno.it/mensa-scuola-regione-lombardia-1.1639520

    Forse verrà servito anche il dolce…da casa…!

    RE Q
  44. #44 scritto da Città Ideale il 12 gennaio 2016 18:07

    Una bella giornata in regione, con il sindaco errante che vince a mani basse…

    ne eravamo convinti. questa volta han trovato pane per i loro denti (i Cittadini hanno capito e sostanzialmente sostenuto le posizioni assunte dal sindaco) …. adesso i gufi (quelli di matrice renziana, stavolta, devono deglutire.

    buona serata Roberto

    RE Q
  45. #45 scritto da Saccavini il 13 gennaio 2016 15:05

    Per chi fosse interessato, al termine della vicenda che ormai può definirsi conclusa, può essere utile il riferimento in streaming con la seduta in regione e tutti gli interventi di ieri:

    http://www.mediatecaconsiglio.lombardia.it/mediafiles/view/4244/2#.VpYt4N7ryfE.facebook

    a futura memoria, per tutti…

    con l’augurio di buona colazione a tutti i ragazzi di Corsico….

    RE Q
  46. #46 scritto da Città Ideale il 15 gennaio 2016 10:17

    Una coda alla vicenda, davvero interessante per i suoi risvolti arriva oggi:

    Il sindaco Errante ha portato Corsico e la “soluzione” di regolarizzare la mensa a far parte di una “case history” internazionale sul tema.
    Evidentemente i comportamenti dei comuni hanno aspetti che si replicano in modo analogo, se la questione diventa di questo interesse (anche se i paesi anglosassoni sono da sempre rigidi e non erogano servizi se non viene pagato il corrispettivo; per lor oè normale).
    si legga l’interessante articolo de ilgiono della Francesca Santolini:
    http://www.ilgiorno.it/sud-milano/corsico-mensa-new-york-times-1.1646021

    il senso civico, il rispetto delle regole, fa scuola….
    nella linea che da sempre sostiene Città Ideale, gutta cavat lapidem: diffondere i concetti basilari di una politica di servizio, di un ritorno al senso della Comunità, alle regole entra nell’aria, si respira, e fa parte di noi….

    RE Q
  47. #47 scritto da Alessandro La Spada il 15 gennaio 2016 10:26

    Errante esempio di buona amministrazione sul New York Times?

    Se qualcuno ha sentito un botto, era il cuore di Pruitilete.

    RE Q
  48. #48 scritto da Città Ideale il 29 gennaio 2016 21:40

    Esemplare la sistemazione delle stupidaggini che le istituzioni scolastiche lombarde hanno messo in fila sulla questione delle mense a Corsico.
    Qualche burocrate sovrastante deve aver convinto Il sindaco Errante a trovare una combinazione che salvasse la faccia a funzionari dell’istruzione che tutto potranno fare tranne educare i bimbi e i ragazzi.
    Il giorno ci informa di un accordo scritto fra Errante e i dirigenti scolastici perché le mense proseguano fino al 29 Febbraio.
    http://www.ilgiorno.it/sud-milano/corsico-mense-morosi-1.1684905?utm_source=twitterfeed&utm_medium=facebook

    una finta he consente ai burocrati di cui sopra di salvarsi apparentemente la faccia.
    In questo mese si procedrà a verificare i sessanta morosi rimasti e poi errante andrà dritto per la sua strada.
    Chissà se dopo aver stretto la mano, sarà andato a lavarsela…

    Il tig3 su questo incontro ha intitoato qualcosa del tipo: il sindaco cambia linea, costretto dai dirigenti scolastici a annullare lo stop alle famiglie morose…
    Pennivendoli del video.
    Gente che Gramsci, ormai un secolo fa, chiamava “missirizzi”, obbedienti alla pressione del pollice che fa cambiare i movimenti, l’inchino al burattino.
    Chissà: quando si alzano la mattina e si guardano allo specchio, alitano perché del loro viso si vergognano.

    Errante, ormai possiamo esserne certi, tirerà diritto per la sua strada.

    RE Q

I Commenti sono chiusi.


SetPageWidth