Materna Romano Banco e biblioteca: scenari probabili del prossimo anno

Questo fine anno sul piano amministrativo, in municipio si chiude con fuochi d’artificio di delibere di giunta; con ripartizioni premiali al personale che paiono disponibilità che assomiglia all’asservimento. Le dichiarazioni del sindaco che sono da ritagliare e conservare a futura memoria, e altro di quotidiano che lasciamo andare.

Si chiude un anno che ha visto la rotazione di tre consiglieri di maggioranza; tutti dimissionari senza il minimo preavviso. Oltre alle dimissioni di tre assessori, anche queste improvvise. Come pure improvvise quelle del  Segretario Comunale, sostituito faticosamente dopo tre mesi. Non parliamo poi del personale che ha lasciato il Municipio per altre occupazioni pubbliche.

Un anno che rimarrà negli annali della subordinazione all’antistato della compagine, con le ineguagliabili interviste ai media del sindaco e del Consigliere presidente che comunicano il NO alla iniziativa 100 COMUNI CONTRO LA MAFIA promossa per l’ EXPO dall’ANCI . Rattoppata malamente con un cartello pencolante che dichiara malamente “qui la ‘ndrangheta ha perso”, dopo un mese di silenzio imbarazzato. Che ha imbarazzato tutta Buccinasco.

Nessun investimento significativo nel 2015. Spesi 30 milioni senza fare nulla di diverso dalla normale manutenzione, che viene definita straordinaria per ragioni di bilancio. Manutenzioni ai minimi termini essendo venute meno quote rilevanti delle entrate previste.  In cambio centinaia di patrocini e promozioni di iniziative ludiche, forse allo scopo di coprire l’imbarazzo del nulla facendo; elemosine misere anziché costruire lavoro e dignità. Un bel bilancio questo 2015.

A cavallo con il nuovo anno sono  aperte alcune questioni su qui qualche curiosa riflessione ci viene segnalata mettendo fianco a fianco il rinnovo della convenzione alla Materna  parificata Don Stefano Bianchi, nella quale si propone un taglio complessivo,  ulteriore, di circa 100mila euro. Così gravando con maggiori costi le materne statali. Ma dice il sindaco che questo non lo riguarda: non si sente italiano evidentemente.

Il “risparmio” ricavato in questo modo dove mai potrà andare a finire? Ecco la sorpresa, presentata dall’Assessore  alla Cultura nell’ultimo Consiglio, con un prossimo bando di gara: esternalizzare la biblioteca. Con questa pensata il comune manda a lavorare in Municipio tre dipendenti, sostituiti da un appalto esterno. La biblioteca verrà assegnata a un operatore, naturalmente contro un corrispettivo. Diciamo 100mila euro.

Guarda caso cifra che nel budget dell’assessore sposta quasi 100mila dalla materna alla gestione della biblioteca. Una coincidenza? Chi ci segnala il possibile scambio si dichiara convinto; anche del seguito: il vincitore in pectore sarebbe Fondazione per Leggere. L’ennesima struttura a controllo pubblico che paghiamo noi, soci sono molti comuni del Sud Ovest. A Buccinasco è costata 32.500 euro; stando alla Fondazione, sarà proposto un aumento che porterà il contributo a 46mila euro.

Porterà, la Fondazione per Leggere, i suoi dipendenti, che dovrà assumere: per cui i 100mila euro serviranno a pagare dipendenti, una sorta di slalom per assumere personale pubblico in barba alla legge che lo impedisce. Un odore da conflitto di interessi, se davvero il vincitore dovesse essere un ente di cui il comune è socio.  Mettendo le mani avanti ecco cosa dice il comunicato della Fondazione, pubblicato pochi giorni fa (la sottolineatura è nel comunicato):

“l’approvazione del punto riguardante l’avvio di nuove forme di collaborazione con i Comuni soci tese ad allargare maggiormente l’offerta culturale e, contestualmente, ad innescare nuove economie di scala capaci di aumentare  l’autosufficienza di Fondazione Per Leggere”.

Una bella pensata, se davvero  andasse a finire così. Togliere  alla materna parificata per assumere dipendenti pubblici (assunzioni che sono vietate dalle legge), magari raccomandati da personaggi e … te li raccomando…. i personaggi.  Questo ci passa il convento nel 2015. Questo ci sarà da aspettarsi per il 2016. Buon anno a tutti i lettori, a tutti i Cittadini alla nostra Buccinasco, che vogliamo fermamente diventi la nostra Città Ideale.

Tag: ,

I Commenti sono chiusi.


SetPageWidth