La Comunità di Buccinasco vuole un “COMUNE VIETATO ALLA ‘NDRANGHETA”

COMUNICATO STAMPA

COALIZIONE CIVICA BUCCINASCO


Le decisioni e le dichiarazioni del sindaco Maiorano e della Presidente del Consiglio Comunale Palone sono tanto gravi quanto irresponsabili e confermano l’immagine di Buccinasco come comune isolato dal contesto comune della costituenda Città Metropolitana e dallo sforzo che l’Autorità Anticorruzione e la Prefettura hanno messo in atto per garantire legalità e trasparenza all’EXPO.


Il gruppo consiliare Coalizione Civica Buccinasco ha presentato una interpellanza urgente e una proposta di mozione affinché il Consiglio Cumunale riaffermi la cultura della legalità con chiarezza.


Occorre che il sindaco Metropolitano Pisapia e il Presidente ANCI Lombardia Scanagatti richiamino con forza gli amministratori di Buccinasco.
Ogni sottovalutazione diventerebbe connivenza.”

Fiorello Cortiana –  Domenico De Palo

  1. #1 scritto da Saccavini il 8 settembre 2015 12:32

    Su questa improvvida quanto clamorosa manifestazione di soggezione verso la ‘ndrangheta, cosa avranno mai da dire:

    i diversi esponenti politici locali e nazionali del Partito Democratico (così autodefinitosi)

    a livello locale il responsabile regionale per l’antimafia del PD: David Gentili

    davvero non hanno nulla da dire?

    RE Q

I Commenti sono chiusi.


SetPageWidth