Albo Pretorio, convenzioni e altri pasticci certificati dal verbale di Consiglio

L’idea di intraprendere una analisi per temi, crediamo che sia utile ai lettori. Lo stiamo riscontrando dagli accessi e ci fa piacere. Dal consiglio del 29 07 prendiamo questa volta l’argomento misterioso della convenzione sul Laghetto Santa Maria. Di cui la maggioranza ne ha preso atto da sola, risicatissima: 8 voti, Sindaco compreso. Che non è neppure maggioranza perché con il Sindaco che vota la base diventa 17, ed 8 su 17 non è maggioranza.

Faccenda che ha diversi aspetti di oscurità; sembra che qualcosa di nascosto ci sia. Come può vedersi da scorci del verbale allegati (VEDI). Che vi fossero cose strane lo abbiamo già rilevato (VEDI). Le richieste di chiarimenti  fatte dalla minoranza, hanno avuto risposte evasive e confuse, oltre che ben poco educate (si veda come si comportano il Consigliere presidente e il vicesindaco nei confronti del Consigliere De Palo). Ma riepiloghiamo.

Il giugno 2015 Città Ideale denuncia il patrimonio notevole del Parco Sud lasciato deperire (VEDI): il laghetto Santa Maria chiuso al pubblico, impedito il percorso pedonale o ciclabile che una convenzione precedente consentiva. Convenzione non rinnovata. La maggioranza, senza mai averne parlato in precedenza, dopo il nostro articolo (non lo ammetteranno mai)  discute un suo progetto, contatta la proprietà e cerca di correre ai ripari.

Promuove di corsa una convenzione chiesta dalla proprietà, cosa da fare subito!  Prima di discutere la convenzione. Contenuto della convenzione? Zero: nulla si sa. Il Sindaco dice che si cercherà di ottenere l’accesso ai servizi, a pagamento, scontati grazie a contributi del Comune? Forse. Quali accessi? Il Sindaco parla di ragazzi delle scuole, accesso alla piscina ecc. Il vicesindaco vorrebbe il ripristino della circolabilità pubblica del laghetto sia pedonale che ciclabile.

Vorrebbe, si augura, auspica…. Intanto però bisogna prima di tutto approvare la richiesta di ampliamento per 300mq relativa a servizi, annessi a quanto ora svolto. Da fare prima.  Poi l’assessore andrà a discutere i contenuti della convenzione.   Perché poi?   Illogico e non razionale.   Cosa c’è che fa invertire le decisioni?   Abbiamo già rilevato che, come per l’ATM, se prima firmi un contratto e poi chiedi agevolazioni per la Comunità (per i Cittadini), sei debole e perdente in partenza.

Ma il percorso in Consiglio che logica ha?   Sindaco, vicesindaco e Consigliere presidente all’unisono, dicono a più riprese che tanto non serve a nulla (si legge nell’allegato). E’ richiesta solo una presa d’atto: chi decide è la Giunta.  Che però il Sindaco (per rispetto della legalità, dice) non decide in Giunta senza la preventiva discussione in Consiglio: lo ha preteso lui. Perché vuole avere l’approvazione di una presa d’atto del Consiglio, se questa non gli serve?

Perché non fornisce le informazioni complete sulla deliberazione della variante al parco Sud?   Perché la convocazione della commissione è pubblicata fuori tempo massimo sull’Albo Pretorio (il giorno prima), con date che negli atti indicano la sua disponibilità almeno di una settimana prima?  Se c’è questo intento informativo e trasparente, perché si va in Consiglio  in modo così oscuro e incompleto ?

Infatti le minoranze non votano e perfino un membro della maggioranza si astiene.  Sindaco che ottiene 8 voti su 17 aventi diritto,  grazie a se medesimo, che si approva ciò che lui ha chiesto al Consiglio di  discutere!    Non finisce qui, la questione, c’è dell’altro.   Circa la “non corrispondenza” delle date indicate come pubblicazione sull’Albo Pretorio on line e l’effettiva esposizione delle medesime, il vicesindaco: ammette che la cosa può succedere!   Ciò è di una gravità inaudita, non se ne rende conto?

L’Albo Pretorio on line è un dispositivo informativo (minimale) che nei termini di contenuti e date di esposizione è stabilito dalla legge!   Deve sempre e comunque essere rispettato.   Affermare che si è intervenuti sull’esposizione grafica, quale elemento che giustifica “errori” è affermazione di irresponsabilità.    Prima rispetti la legge e fai in modo che questo avvenga in modo assoluto.    Poi,  e solo dopo, sotto la responsabilità di chi decide di rilasciare la nuova gestione del blog istituzionale, è assodata l’assoluta rispondenza alla legge ! Lui dice che lo si farà entro Ottobre o dopo, con comodo!

Ma le giustificazioni addotte dal vicesindaco non hanno logica: il programma che guida la pubblicazione dell’Albo Pretorio è cosa altra e diversa rispetto alle eseguite modifiche di facciata.   Quindi se il buco c’è (e non è stato introdotto con la modifica, messoci deliberatamente) vuol dire che era così anche prima.   La legalità minima, il minimo legale non il 100%, non è un optional!   È un obbligo indifferibile della legge. Vedremo se sul tema vi saranno rilievi in altra sede.

Tag: ,

  1. #1 scritto da Saccavini il 31 agosto 2015 13:44

    Una integrazione che interesserà i lettori, ritenuta importante: Il Consigliere Peronaci ritiene di dover rilevare la delicatezza e criticità di una convenzione su cui si sa pochissimo.
    Per sostenere l’importanza della trasparenza e soprattutto del ruolo del Consiglio, fa riferimento a Buccinasco più (Città Ideale ritiene che abbia più che ragione: ecco parte del suo intervento:

    Ne approfitto per fare un commento generale sulle convenzioni su cui, secondo me, è uno dei punti… Adesso Odette (assessore edilizia, ndr) non c’è, so che sta lavorando da un punto di vista di convenzioni ad una convenzione diciamo da rivedere cui tutti possiamo partecipare e dare il contributo per i prossimi piani attuativi.
    È uno dei punti su cui la precedente giunta, non la precedente ma quella di Buccinasco Più, è caduta.
    Cioè la convenzione di Buccinasco Più è a tutti gli effetti una convenzione fatta male, sia tecnicamente che dal punto di vista giuridico.
    Quindi quest’errore non deve capitare più, quindi una convenzione in questo caso – ripeto – è scarna e si parla solo di migliorare la fruizione, in altri casi le convenzioni secondo me vanno riviste sicuramente dal Consiglio ed approvate dal Consiglio, proprio per evitare gli errori del passato
    . Grazie.

    RE Q

I Commenti sono chiusi.


SetPageWidth