Consiglio 29 Luglio: emerse altre questioni. Troppo serie

I lettori conoscono di una aggiunta all’odg con due punti comunicati due giorni prima. Aggiunta non comunicata sull’Albo Pretorio, fatto da Città Ideale denunciato il 29 (VEDI),  Una palese gravissima irregolarità nella gestione dell’Albo Pretorio on line. Strumento unico per le comunicazioni ufficiali dovute ai Cittadini. Pubblicare indicando una data antecedente (28), è certamente irregolarità inconcepibile entro un pubblico ufficio.

Non basta, perché è stato fatto di peggio: dopo la nostra denuncia della data alterata (Vedere il commento all’articolo citato), chi gestisce l’Albo Pretorio ha cancellato l’avvenuta pubblicazione che Città Ideale è certa di aver visto (ulteriore gravissima irregolarità: un errore sull’Albo Pretorio si corregge con una nuova pubblicazione, non cancellando ciò che si è pubblicato). Siamo davvero allo sbando, a nostro parere. I punti aggiunti li riportiamo:

  • Convenzione tra i Comuni di Buccinasco e Tribiano per la gestione in forma associata delle funzioni di segreteria comunale – Recesso  unilaterale:
  • Presa d’atto dell’impegno della Giunta di adottare il Piano Attuativo “Lago Santa Maria”

Circa i tempi e l’opportunità abbiamo già detto. Riteniamo di dover aggiornare su quanto accaduto in Consiglio. I gruppi di minoranza tutti, contrari al trattamento di entrambi i punti per una serie nutrita di motivi, compresa l’opportunità, ma anche la non necessità formale di una discussione in Consiglio.  Nonostante l’evidenza la maggioranza ha forzato la decisione (oltre logica) e si è approvata i due punti da sola, mentre la minoranza è uscita. La forzatura, non necessaria, poi fa sorgere dei dubbi e ciò non depone a favore.  Conseguenza logica.

Da rilevare in questa vicenda un paio di questioni: il vicesindaco avrebbe dichiarato che le denunciate non rispondenze negli atti pubblicati, negli allegati e nelle date sono conseguenti al nuovo format del sito comunale, che qualche disguido può capitare, ecc. Affermazione su cui è più che lecito dubitare. Il programma e la presentazione video non ha nulla a che vedere con la gestione di uno strumento sottostante come la gestione dell’Albo Pretorio. Davvero una scusante priva di effetto e contenuto.

Ne terremo conto al riguardo. L’affermazione del vicesindaco è di una gravità unica: in pratica l’Albo Pretorio è soggetto a manipolazioni che lo rendono inaffidabile. L’altra questione relativa al Lago Santa Maria ci fa piacere. L’illustrazione di una ridondante se non inutile presa d’atto del Consiglio circa il Piano Attuativo della proprietà, fa emergere una novità.

I nostri lettori sanno già dalla nostra descrizione  sulle condizioni del  Lago Santa Maria (VEDI, articolo del 20 Giugno). Chiuso ai Cittadini da ormai tre anni, dopo che una convenzione preesistente l’ex Sindaco Carbonera aveva pattuito il libero accesso e percorso sulle rive del lago medesimo. Divenuto inaccessibile: perché? L’amministrazione Maiorano ha  fatto decadere la convenzione, non si è rinnovata e il privato ha giustamente agito su area propria con modalità da lui ritenute utili.

Dopo la nostra denuncia qualcuno deve essersi svegliato. Hanno dichiarato in consiglio di essersi attivati e di avere trovato la proprietà disponibile ad una fruizione per i Cittadini secondo modalità da definire con una nuova convenzione (che, hanno detto, sarà prossima). Anzi, proprio per questa prossima (ma successiva) possibilità, si deve venire incontro alle richieste della proprietà. Anche qui un giro a rovescio per una amministrazione seria e prudente.

Se siamo nella condizione di un do ut des, benissimo. Ci sediamo e concordiamo tutto prima, firmiamo e poi, solo poi, approviamo come concordato. Se quanto ci viene richiesto lo diamo prima, poi siamo disarmati nel discutere le condizioni con la proprietà. Felici che la proposta di Città Ideale sia stata presa in considerazione, ma costoro, lasciati soli, sono  pericolosi: si impegnano al massimo per causare problemi. Viene alla mente il contratto ATM. Prima si firma un contratto suicida da mezzo milione l’anno, poi si vanno a discutere corse ed orari…. Che Qualcuno da lassù ci guardi giù!

Tag: ,

  1. #1 scritto da Franco Gatti il 19 agosto 2015 11:58

    Un’altra brutta figura per la maggioranza.

    Quasi non si contano più, sono più di una al giorno persino in Agosto!

    Possibile che tra i consiglieri di maggioranza non ce ne sia neppure uno, uno solo, che provi un po’ di disagio per la situazione?

    Nessuno che ricordi che tra pochi mesi questa maggioranza potrebbe / dovrebbe andare all’opposizione, e che sarebbe necessario predisporre regole che difendano la Democrazia, chiunque sia la maggioranza pro tempore al Governo?

    Possibile che Assago o Corsico non insegnino nulla?

    Cordiali saluti
    Franco Gatti

    RE Q

I Commenti sono chiusi.


SetPageWidth