Buccinasco: il PD si da i voti e sproloquia. Un pacifico consiglio

Il metodo adottato non è facile che cambi, il condizionamento ideologico e i decenni trascorsi creano comportamenti automatici, ma ci proveremo. Noi di Città Ideale abbiamo una fiducia infinita nel confronto, nel ragionamento, nella critica propositiva , nel far conoscere i limiti. Questa volta prendiamo in esame la paginetta targata PD del numero 7/8 di Buccinasco informazioni, a firma Stefano Parmesani, che francamente in questi termini non ci aspettavamo.

Di solito la paginetta con i simboli dei gruppi, messa in una pagina (che in questo modo è quasi un ghetto) sarà poco letta. Citando l’intervento, sicuramente qualche lettore sarà incentivato alla lettura originale. Il che sicuramente giova alla chiarezza degli argomenti, molto meno alla credibilità del partito di maggioranza che rappresenta. L’articolo comincia con questo preambolo:

Hai fatto solo il tuo dovere Aver fatto il proprio dovere sembra essere un atto dovuto, nemmeno degno di lode. E infatti l’espressione “hai fatto solo il tuo dovere” la dice chi non pensa di dovere dei ringraziamenti. L’aver fatto il proprio dovere in Italia, in particolare nel settore della pubblica amministrazione, non accade con grandissima frequenza, e questo potrebbe senz’altro essere riconosciuto.

Sapete a che si riferisce? Alla gestione del verde pubblico!: La questione del verde a Buccinasco va meglio. Era nostro dovere mettere ordine in una situazione che scivolava lentamente verso il fuori controllo. Stiamo preparando un articolo al riguardo che denuncia una situazione drammaticamente carente.  Come è possibile descrivere una realtà quasi irreale? Uscirà a brevissimo e invito i lettori a leggerlo. Come si può sostenere che tutto è a posto? Vi sono danni sul sistema del verde pubblico che si misurano in diversi milioni, perché ritorni alla gestione precedente.

Prosegue sostenendo che il manto stradale con le sue buche per le strade : “sono stati messi a posto”. Per poi compiacersi perché la riorganizzazione degli uffici comunali, osteggiata da una opposizione che mai riesce a mettere testa e competenza nelle critiche, dopo il primo periodo di disorientamento e un secondo di rodaggio, sta dando i suoi frutti. La macchina comunale produce di più e con una certa rapidità.

Insomma sembra venga descritta una realtà virtuale, quella che si vorrebbe far credere, sperando che i Cittadini leggano questa valutazione e ne restino convinti. Quanto alla minoranza che non riesce a mettere testa e competenza nelle critiche: suvvia! Non si rende conto l’autore che esagera oltremodo e così perde credibilità? Buona regola non esagerare, il senso della misura in genere convincerebbe di più (naturalmente non basta. Bisogna che ciò che si sostiene corrisponda al vero); aiuterebbe però.

Per finire, in fondo, l’argomento sicurezza: non può non parlarne il partito principale della maggioranza visto che da quando è iniziato il mandato, non ha fatto nulla, tranne stipulare un contratto  pluriennale di manutenzione della videosorveglianza che ci costa 660mila euro (SEICENTOSESSANTAMILA), sembra senza risultati pratici. Anche qui però bisogna denigrare quanto fanno i Cittadini (che non sono “opposizione”, ma società civile). Ecco la splendida descrizione che ne viene data:

La sicurezza sembra essere il nuovo campo di battaglia dell’opposizione chiacchierona, incapace di entrare nel merito; non studiano, non ci mettono la testa, non partoriscono progetti sensati e fattibili: ridicola la richiesta di firme per una nuova caserma dei Carabinieri.  Ma di quelle firme è giusto che l’amministrazione tenga molto seriamente conto perché anche se strumentalizzate e “guidate” sul binario morto di percorsi impraticabili, esprimono un bisogno reale a cui, per quanto gli compete, il Comune può dare qualche risposta.  Ci stiamo lavorando, noi seriamente; a breve una azione per la sicurezza fattibile.

Insomma, non è troppo? Questa amministrazione per tre anni non ha fatto nulla, ha negato l’esistenza del problema, ha irriso e irride anche ora i Cittadini che sul tema della sicurezza hanno manifestato. Ancora qui adotta aggettivazioni offensive e sminuenti …. È poi fa sapere che… “ci stiamo lavorando, noi seriamente”? La logica, tanto più volendo agire seriamente,  vorrebbe una motivazione del ritardo, una spiegazione. Abito mentale autocratico, che prevale: ciò che non viene ideato e condotto da me è per principio da respingere. L’autore ci rifletta….. per il futuro.

Tag: ,

  1. #1 scritto da Saccavini il 13 luglio 2015 15:58

    Riguardo alla sicurezza, l’affermazione insistita che una raccolta di firme per la nuova caserma è inutile (alla testa di questa affermazione è il vicesindaco, ma il PD segue pedestremente),

    oltre alla banalità dell’affermazione,

    cozza contro una dichiarazione del sindaco avvenuta nel primo anno del mandato, con un incontro avuto nel Municipio con ufficiali della benemerita, durato abbastanza a lungo.
    Si sarà parlato di varie questioni, di cui il sindaco, nel darne comunicazione nulla a indicato, tranne:

    abbiamo parlato anche della possibile nuova caserma dei carabinieri e di questo ho confermato che non vi sono contrarietà verso una realizzazione più ambia e confacente
    (citazione a memoria, ma vera nella sostanza)

    è venuta l’ora che la smettano col raccontar piccole bugie per lasciare le cose come stanno.

    Questa affermazione del sindaco, allora, senza che fosse così accresciuto l’allarme nella Comunità, dimostra chiaramente che:

    > del problema sono informati e premono i responsabili territoriali della benemerita;

    > che questi, parlandone col nostro primo cittadino (pro tempore per fortuna) a lui hanno spiegato la questione e rivolto domande…

    QUINDI A DECIDERE E’ IL SINDACO! E’ IL COMUNE

    Chi si oppone sono i pro tempore (ogni giorno con il filo che si accorcia….)

    La raccontino giusta, quindi!

    RE Q
  2. #2 scritto da Islero il 13 luglio 2015 16:41

    Ma che tipo d’erba spaziale possono essersi fumata?

    Si afferma che la situazione fosse senza controllo?
    Ma appare che le uniche cose buone che sono riusciti a fare, l’han fatte il primo anno e forse nemmeno;

    Ufficio commercio FERMO con pratiche oltre i 30 giorni, con le due povere ragazze che hanno chiesto ed ottenuto il trasferimento altrove;

    Ufficio catasto CHIUSO, apertura esclusivamente per solo poche ore del giorno in cui un tecnico ESTERNO di Cusago si reca in aiuto, sempre perché la responsabile è andata via in mobilità a Cisliano;

    Ufficio edilizia convenzionata che non riesce e NON PROCEDE ad eseguire i riscatti terreni perchè la persona che se ne occupava è stata allontanata non rinnovando il contratto;

    Ufficio elettorale che SBAGLIA a consegnare le liste di leva perché spostata a fare altro la dipendente che se occupava;

    Appalto della MENSA, ne vogliamo parlare?

    E poi il VERDE?

    Il vanto di una città come Buccinasco BRUCIATO dalla cattiva gestione, mandando tutto in malora, serviranno migliaia di €URO per risistemare il tutto…;

    Parliamo di STRADE asfaltate, il primo anno ne sono state asfaltate circa 7 km, nei successivi anni quanti…?;

    Non dimentichiamoci i fiori all’occhiello della amministrazione JACK:

    La nuova FARMACIA;
    La CICLOFFICINA;
    Il distributore di GAS METANO fantasma;
    Il CHIOSCO nel parco Scarlatti.
    Addirittura vediamo momenti di giubilo se si fanno le SOLE manutenzioni,

    E non ultimo caro Jack RICORDATI CHE NON SI LASCIANO I BAMBINI AL FREDDO!!!

    P.S.: prego informare gli utenti del fornitore ufficiale dell’”erba spaziale”.

    RE Q
  3. #3 scritto da Saccavini il 13 luglio 2015 17:07

    Islero buon giorno,

    che loro conoscano bene la situazione è da darsi per pacifico.
    La comunicazione ha il solo scopo di distribuire una rappresentazione “edulcorata” tanto per rincuorare le proprie truppe e metterla in polemica.
    Sembrano privi di contenuti, e non hanno altro argomento che sminuire e denigrare, senza entrare nel merito ….

    Bene comunque elencare la situazione in municipio, per chi, disinformato, vorrà crederci….

    Davvero una gestione mediocre: auguriamoci che non si inventino spese perché, come per le altre fatte, sarebbe un disastro.

    QUESTO PASSA IL CONVENTO

    RE Q
  4. #4 scritto da Napoleone Buonaparte il 13 luglio 2015 18:50

    Mentire con la naturalezza con cui respirano è sempre stato il loro modo di far politica,
    negare l’evidenza,

    sperando che il popolo gregge (di un tempo) non entri nel merito.

    Per fortuna non è più così, anche perché ai cittadini, Buccinaschesi compresi, vengono chiesti sacrifici sopra le proprie possibilità , e veder sperperare risorse pubbliche senza avere servizi e vedere andare alla malora tutto il bene comune rende al quanto alterati.

    Il convento passa questo è vero ma onestamente mi pare un po’ pochino…..

    diciamo la verità il Parmesani ha perso un occasione grossa per stare zitto,
    fino ad oggi sembrava il “meglio fico del bigoncio” e invece fa parte anche lui delle truppe cammellate oramai un po’ sgangherate.

    RE Q
  5. #5 scritto da Enrico C il 13 luglio 2015 21:58

    mi rifiuto di leggere il giornaletto di propaganda di questo governo di incapaci, ma il consigliere Parmisani stavolta ha esagerato con il compitino affidatogli.

    Credo che non accorgersi del disastro dentro e fuori Buccinasco sia impossibile, anche se in malafede,

    ma che coraggio a vantarsi per iscritto mentendo spudoratamente!!!

    Mi fa una gran pena chi si abbassa a tali livelli per compiacere il gran capo …pro tempore fortunatamente.

    A casa, per pietà,a “passeggiare” il cagnolino!

    RE Q
  6. #6 scritto da Saccavini il 13 luglio 2015 23:45

    Per qual poco che possiamo conoscerlo,

    vien da pensare che il testo sia stato preconfezionato e gli sia stato chiesto di formarlo come Capogruppo PD in Consiglio….
    (sarebbe un male minore se fosse così, ma non cambia nulla riguardo al modo di considerare gli elettori, dei minus habens da condire via con argomenti basic: non è più così)

    buona serata Buona parte

    ( fa piacere leggere il cognome del grande corso scritto all’italiana e non nella versione francesizzata Bonaparte, resa necessaria perché in francese il dittongo “uo” non ha suono scorrvole; loro utilizzano l’inverso: “ou”.. che ha però altro suono e non funzionerebbe nel caso)

    RE Q
  7. #7 scritto da Saccavini il 14 luglio 2015 08:46

    Forse prevale l’ideologia: la convinzione di essere nel giusto a prescindere,
    da cui segue un comportamento che pone in secondo piano l’etica, l’onestà con se stessi, perché ciò che conta è “educare” e “vincere”, anche adottando comportamenti di cui non andar fieri.

    Oppure è lo strumentale agire comunicativo finalizzato a mantenere il consenso (che questi exploits ottengano neofiti è improbabile)

    questo si chiama “far politica” oggi, trattare della comunità, nel suo interesse…

    Non è un bel periodo per Buccinasco

    buona giornata Enrico

    RE Q
  8. #8 scritto da Marco il 14 luglio 2015 11:09

    Sono d’accordo con Città Ideale, probabilmente ha sottoscritto un prodotto già pronto, ciò nonostante non può esimersi dalle sue responsabilità, che sono chiare e lampanti, sotto gli occhi di tutti, dovrebbe realmente andare a far passeggiare il cagnolino.

    RE Q
  9. #9 scritto da Emilia B. il 14 luglio 2015 11:48

    Facciamoci dare il nome del fornitore ufficiale dei consiglieri del PD …

    SENZA VERGOGNA…

    Mandiamoli a casa appena ne avremo la possibilità!

    RE Q
  10. #10 scritto da Saccavini il 14 luglio 2015 11:51

    Più semplicemente il Capogruppo del PD deve rifletterci, su questo infortunio……

    buona giornata Marco

    RE Q
  11. #11 scritto da Saccavini il 14 luglio 2015 11:56

    Davvero importante la memoria,

    vi sono comportamenti e vicende che hanno un carattere esemplare, che per il loro collocarsi nel contesto, che per il contenuto, diventano icone, immagini di un modo d’essere,

    nel nostro caso, paradigma del non corrispondente al vero.

    Bisogna ricordarsene quando arriverà il momento topico
    (per i Cittadini auguriamo sia presto)

    buona giornata Emilia

    RE Q
  12. #12 scritto da Floriana il 14 luglio 2015 20:30

    Eccoci qua: che dire, vorrei una realtà in cui riconoscermi, una Buccinasco verde e luminosa,
    ma non basta nella mente del signor Parmesani, che sembra annebbiata, ma una veramente.

    Forse certi fumi sono stati troppo invasivi, o forse le sue compagnie sono veramente fuorvianti.

    Consiglio una sana e presa di coscienza delle cose scritte, che rimangono lì a testimonianza, e sopratutto

    ricordiamoci anche poi di queste persone quando ci toccherà andare al voto.

    RE Q

I Commenti sono chiusi.


SetPageWidth