Parco Sud. Ipotesi di lavoro sul molto valido che potremmo avere

La notizia di questi giorni apparsa sui giornali fa doppiamente piacere. Prima perché è attivo un confronto de un comune a noi vicino, con una proposta di sviluppo economico e sociale della risorsa agricola. Il secondo è motivo di orgoglio: la reiterata proposta che facciamo perché il Parco Sud diventi un progetto che sviluppa il territorio con risultati positivi per Buccinasco, la Comunità, gli operatori e l’ambiente, ha trovato una prima proposta concreta. Peccato che non sia Buccinasco ma Cusago (VEDI).

Non ci piace la pubblicità, lo scritto “redazionale” per far piacere a qualcuno, ma riteniamo troppo importante far conoscere il progetto proposta che su ilgiorno ci illustra il nostro concittadino Simone Bicocchi (l’amministratore della società che ha gestito il verde a Buccinasco negli anni trascorsi, non poco rimpianta, vista la situazione di oggi) .

Le aree in gioco sono inferiori alle nostre ma il pensiero di un progetto integrato che rispetti la  normativa, salvaguardi la vocazione agricola (e la faccia conoscere, e vivere dalle Comunità vicine e metropolitane),   che individui e sviluppi modalità di fruizione e conoscenza. La vita agricola, la campagna, deve tornare a far parte importante del nostro vivere e creare le condizioni per un vivere integrato e scambievole fra città e campagna è solo positivo.

Importante la realizzazione di percorsi accuratamente progettati e curati, con l’impiego di essenze del territorio suddivise magari per ambienti al loro interno omogenei. Un bel progetto che si avvale anche di supporti della regione, oltre all’impegno diretto dell’imprenditore e la disponibilità della Comunità locale. Una occasione cui auguriamo il meritato risultato: ci vorrà tempo ma l’idea, il progetto è interessante. Una proposta da condividere.

Buccinasco deve essere doppiamente riconoscente ed orgogliosa. Un proprio Cittadino che si distingue per la sua vocazione al territorio (che si ancora anche sulla sua consolidata esperienza professionale); un’idea che deve stimolare tutta la Comunità perché il territorio del Parco Sud esca dal limbo del disinteresse in cui è lasciato per diventare una perla di vita condivisa fra città e campagna, valorizzandola, aprendola a nuove opportunità di lavoro e di successo.

Tag: ,

I Commenti sono chiusi.


SetPageWidth