NEWS NEWS NEWS il vicesindaco si autocelebra come pinocchio

Preso con le mani nel sacco nel diffondere notizie inventate (o non controllate) circa piantine rubate che invece sono tutte lì, tranne una, asportata uno o due mesi fa, forse da questo inverno.

Dopo essere uscito con comunicato  comunale che parla di furti e complotti oscuri, Città Ideale ne denuncia la strumentalizzazione e la non corrispondenza la vero.  Chiede al Sindaco che venga allontanato da un incarico che lui non  onora, che disonora la Comunità.

Pubblica oggi, a dimostrazione del suo falso (paradossalmente) un estratto da un social network che riporta due foto che dovrebbero attestare  il furto.  Neppure un bambino è disposto a credere che il resto di quel buco, coperto di fieno e erba infestante alta, sia di origine recente.

Risale ad almeno un mese, forse due mesi addietro.  Mentre altre tre piante sono disseccate, altre due lo sono in stato più avanzato, ancora non tolte. 

Per finire cosa fa il vicesindaco pinocchio?  Fa appello ai consiglieri di  Coalizione  Civica perché  “prendano le distanze da questi comportamenti” …. Mentre lui è l’assessore responsabile di un appalto che sta facendo pena ed ogni giorno riceve proteste e segnalazioni di un operato dannoso e parziale, anche dai suoi funzionari!!

Città Ideale attende serenamente a svolgere la sua funzione di informazione, corretta e precisa. Sostiene e promuove le attività di volontariato e le iniziative dei Cittadini. Come sempre.

  1. #1 scritto da Andrea D. il 26 maggio 2014 18:58

    Riporto una citazione:

    si banalizzano colpevolmente anche gli episodi di vandalismo

    Il vicesindaco, col complesso della vittima (proprio lui?!?), si decida: sono episodi di vandalismo o attacchi organizzati da chissà quali entità superiori [sciacalli (s)conosciuti, così li definisce] che hanno in animo di delegittimare (nuocere a, secondo lui) questa amministrazione?
    Per il resto, visto che è andato sui giornali, potrebbe affermare che la notizia corrisponde al vero, avendola verificata in prima persona? Anche Saccavini potrebbe sbagliare, ma almeno si assume la responsabilità di quel che dice e dichiara di aver fatto un sopralluogo (VEDI)!
    Immancabile, more solito, il riferimento ad azioni legali; prima o poi qualche PM lo prenderà sul serio, per ora quello indagato resta lui!

    PS
    Sporgere querela è un suo diritto, ma invece di intasare le nostre procure con fantomatiche quanto poco utili, sul piano della pericolosità sociale, denunce penali, non potrebbe fare un’azione civile?
    Quella non intaserebbe il lavoro meritorio della magistratura inquirente e, in caso di successo, gli darebbe comunque soddisfazione!
    In tal caso, tra l’altro, la cosa si potrebbe risolvere (rapidamente) anche per via extra-giudiziale (senza intasare i già oberati Tribunali Civili), essendo obbligatoria la conciliazione!
    Certo, in caso di insuccesso, cioè se le fantomatiche denunce fossero campate in aria (ma questo può valutarlo solo lui), i costi che dovrebbe sostenere sarebbero elevati! Quando lui ha diffamato (indirettamente) anche me (su facebook), non ho pensato nemmeno per un attimo di denunciarlo penalmente, ma solo civilmente, poi ha corretto il suo scritto, rimuovendo l’epiteto offensivo, e a quel punto ho desistito.

    Ci sono cose ben più gravi sulle quali la magistratura deve indagare, almeno così la vedo io!

    RE Q
  2. #2 scritto da Saccavini il 26 maggio 2014 19:54

    Siamo al ridicolo…

    > Il vicesindaco è uscito con un comunicato politico del Comune, non verificando la notizia.
    > Lo ha replicato sui giornali locali, non indicando luoghi e persone.
    > Alla fine tira fuori una foto su ilgiorno, ma non è quella del misfatto, bensì sembra dell’impianto
    > la visita de visu, sul luogo, fa emergere la foto oggi pubblicata da un social network, che evidenzia il misfatto ….. compiuto almeno 30 giorni prima, se non di più (ma non era del giorno prima?)

    Qui non si tratta di incolpare nessuno: su un social network si può trovare di tutto, compresi falsi e foto artefatte.
    Il vicesindaco lo sa bene. E’ il suo mestiere…
    Come fa su queste basi a costruire il comunicato che ne ha fatto, le accuse generiche ma velatamente rivolte a noi?
    Il Comunicato ufficiale sul sito del Comune??

    Ma ci faccia il piacere…. il facente funzioni (pro tempore)

    RE Q
  3. #3 scritto da Andrea D. il 26 maggio 2014 20:11

    Senza entrare nel merito se la notizia sia vero o falsa (la verifica non dovrebbe richiedere l’intervento delle squadre speciali di CSI),

    che qualche farabutto abbia potuto pensare che fosse più comodo prendere un alberello (o due) da una via pubblica per piantarlo nel proprio giardino anziché andarlo a comprare in un vivaio, ci potrebbe anche stare (un vandalo lo avrebbe semplicemente rotto o sradicato e lasciato lì),

    che si ipotizzi un’azione organizzata da chissà quali entità segrete colluse con chissà chi, per nuocere all’amministrazione è roba, a mio modesto avviso, da far rizzare i capelli.

    RE Q
  4. #4 scritto da Saccavini il 26 maggio 2014 20:34

    Che poi i nostri eroi ogni volta che mettiamo le cose in chiaro, spiazzando la recita del teatrino da marionette, questi non se la prendano con Città Ideale, ma si rivolgano a Coalizione Civica, come dobbiamo definirlo?

    Ci stanno costruendo un monumento: hanno così paura che neppure si rivolgono a noi…. devono andare da Coalizione Civica…

    Compiendo due evidenti sbagli:
    > che Coalizione Civica dia loro soddisfazione “richiamando Città Ideale all’ordine” perchè raccontiamo la verità?
    > che nell’ipotesi fantastica di Coalizione Civica che adotta “provvedimenti”, noi di Città Ideale chiediamo scusa o chiudiamo baracca?

    Siamo contro il sistema finto della politica partitocratica e lo resteremo, non siamo noi gli alieni, ma loro: il vicesindaco ne è il paradigma, l’esempio massimo.

    RE Q

I Commenti sono chiusi.


SetPageWidth