MANIFESTO PER LIBERARE BUCCINASCO da Città Ideale

Il caldo capita che riduca le capacità di coordinamento del pensiero, che si finisca con esprimere cose più o meno deraglianti da ciò che si intenderebbe dire davvero. Oggi è successo a tutti i gruppi di maggioranza, il che è cosa notabile, per la contemporanea “dissociazione associata”. Una dichiarazione sistemica: la attività di proposta, di stimolo, di analisi e critica dei Cittadini che fanno uso del blog, viene respinta.

Questi gruppi sono uniti nel gestire il potere ma ogni giorno litigano fra loro. Ogni giorno devono trovare un compromesso, inevitabile per non perdere gli scranni su cui siedono. Il vicesindaco irride alle decisioni del suo mandante Sindaco e resta inamovibile. Si può scrivere di queste cose anche facendo uso di scarpe felpate, ma questo è: questi sono fatti. Città Ideale racconta le cose come le vede, senza offendere ma senza pudori.

La maggioranza, nessuno della maggioranza entra nel merito delle questioni poste, si pretende di aver ragione perché un appalto è stato approvato, perché una deliberazione si è conclusa. Si rifiuta per principio una proposta, una idea che sia alternativa o che venga ritenuta migliore. “Abbiamo approvato, abbiamo agito nelle regole. Che avete da dire?”.  Applaudite o fate silenzio. Si vorrebbero i fischi (rumore e basta) non argomenti: questi danno fastidio, fanno pensare.

Agli argomenti non si risponde. Non solo ma si ritiene che gli argomenti proposti siano per se stessi delle offese, delle critiche alla loro diamantina “onestà” (termine che fa comodo alla parte di vittime: si confonde e sostituisce ”efficienza” e “capacità”). Il problema vero è la buona gestione dei nostri soldi di Cittadini, questo e non altro.

Cos’altro chiede la maggioranza con la pretesa che Città Ideale venga espulsa da Coalizione  Civica? Si vorrebbe un centro di condivisione, un tavolo nel quale avvenga lo scambio? Di cosa?  Di compiacenza o nella divisione  di temi o interessi? Un do ut des cui faccia seguito il lasciar fare?

Città Ideale rappresenta i Cittadini che ritengono di aver cose da dire sulle questioni della nostra Buccinasco, sulle decisioni di questa politica, di questa maggioranza. Oppure Cittadini che non si riconoscono in questo modo del far politica. Cittadini che propugnano una democrazia più partecipe, meno delegata. Una struttura pubblica competente, autorevole ed autonoma. Cittadini,  non succubi (come sembrerebbe intendere questo comunicato imperioso quanto labile nei contenuti).

Non riteniamo di dover riportare qui il COMUNICATO FORZE POLITICHE DI MAGGIORANZA  (VEDI), Come pensiamo sia giusto cogliere dal sito la risposta: puntuale e sferzante dei Consiglieri di Coalizione  Civica (VEDI): LIBERTA’ DI ESPRESSIONE E CENSURA.  Non saremo noi ad attizzare il fuoco, che qualcuno evidentemente vorrebbe. Staremo e restiamo sui temi nostri, sulle cose da fare, sul corretto e oculato impiego delle nostre tasse che versiamo al Comune. Su una Comunità da far crescere. In questi tempi soprattutto nell’economia e nel lavoro.

CITTA’ IDEALE  VA  AVANTI

PER UNA BUCCINASCO PARTECIPATA E PIU’ EFFICIENTE

Tag: , , ,

  1. #1 scritto da fcoraz il 18 luglio 2013 14:43

    Certo è che se le critiche alla maggioranza consiliare sono queste (argomentazioni filosofiche, moti d’orgoglio o altri temi grullini) alle prossime elezioni i voti che questa opposizione raccoglierà saranno ancora di meno.

    RE Q
  2. #2 scritto da Saccavini il 18 luglio 2013 14:58

    Trasformare la paura di dover mollare l’osso, l’incubo che non fa dormire in un auspicio sempre meno realistico, può servire a consolarsi al momento, fcoraz….

    Perché invece non commenta il revirement del caro David Arboit e ne fornisce la sua spiegazione?

    Invece di buttare là sentenze, provi ad argomentare… è un esercizio che aiuta a crescere, che ci fa crecere tutti.

    RE Q
  3. #3 scritto da Flavio T. il 18 luglio 2013 15:44

    Bellissima l’affermazione di Coraz da Assago,
    è degna dei Fondamenti degli Scacchi
    - un capisaldo di strategia -
    come .c5 dopo .e4 nell’impianto della Siciliana.

    Sentire chi è più bravo di me !

    RE Q
  4. #4 scritto da Andrea D. il 18 luglio 2013 15:46

    Coincidenze e parallelismi (VEDI).

    Russia: oppositore Navalny condannato a cinque anni di carcere
    Alexei Navalny, il blogger anti corruzione e il principale oppositore del presidente russo Vladimir Putin, è stato condannato a cinque anni di carcere[...]
    “La società civile svolge un ruolo vitale – sottolinea Ashton – nell’ evidenziare comportamenti scorretti e difendere i diritti umani e quindi non dovrebbe essere messa a tacere”[...]

    Disclaimer: ogni riferimento a persone e fatti realmente accaduti è puramente causale

    RE Q
  5. #5 scritto da Andrea D. il 18 luglio 2013 15:50

    Caro fcoraz, visto che segue Città Ideale sa benissimo che le critiche alle scelte compiute sono tante, precise, documentate e circostanziate.

    Tutte nel merito delle questioni, ma la maggioranza preferisce vedere solo quello che le fa comodo e si limita alla polemica, personalistica e strumentale, perché di risposte nel merito non se ne vede nemmeno l’ombra.

    RE Q
  6. #6 scritto da Saccavini il 18 luglio 2013 16:03

    Forse ha sbagliato, ti è rimasto nella penna qualche carattere.
    Il disclaimer io lo metterei così:

    Ogni riferimento a persone e fatti realmente accaduti in questi giorni a Buccinasco è purtroppo compatibile.

    Meno male che non siamo in quel paese, Andrea…

    RE Q
  7. #7 scritto da Saccavini il 18 luglio 2013 16:06

    Non mi cimento Flavio, sono ormai decenni che ho lasciato gli scacchi e dovrei andrami a rileggere le aperture, studiare almeno una settimana per poter dare una risposta sperabilmente decente…

    Sempre sottile comunque anche se in questo caso molto meno astruso dell’usuale.

    buona giornata

    RE Q
  8. #8 scritto da Saccavini il 18 luglio 2013 16:09

    Andrea D.
    Esattamente ciò di cui l’ardito Arboit lamenta la mancanza entro l’agire di Città Ideale…

    cos’è?
    una inversione memnonica delle parti, senza che se ne sia reso conto?
    Può succedere, non necessariamente è un agire strumentale.

    RE Q

I Commenti sono chiusi.


SetPageWidth