Non vendete il futuro dei vostri figli per un tozzo di pane oggi.

Municipio; gestione da ribaltare. Cose da non fare sul personale

Non parliamo della struttura disorganizzata, oltre misura, che quest’amministrazione Maiorano ci sta lasciando.   È lì da vedere e lo denunciano anche loro, in ogni occasione utile: in Consiglio, nei blog, su Buccinasco (dis)informazioni. Ultimo, ecco il neo candidato sindaco PD (dichiarato a ilgiorno 18 Gennaio) nel descrivere il suo programma

“dare spazio alle realtà associative sportive, penalizzate in questi anni da una troppo farraginosa macchina burocratica, come le manutenzioni”

Come è facile per i partitocrati attribuire colpe ai sottoposti!… Lo ripeteremo fino alla noia: la responsabilità delle eventuali inefficienze o organizzazioni pasticciate della struttura, è tutta integralmente del manager, soprattutto al termine di un quinquennio di gestione. Firmano le loro colpe, le loro responsabilità.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

Lascia un Commento


Credere, tradire, vivere… o meglio crescere nel mutare del mondo

I primi tre verbi formano il titolo di un saggio di Ernesto Galli Della Loggia, docente, storico, editorialista conosciuto. Compie una riflessione autobiografica che si impasta con teorie, valori e temperie della sua vita. Una vita da studioso che si impegna nella formazione e informazione, che si confronta e si misura; Quaderni Storici, il Mulino, le università di ricerca, editorialista di punta al Corriere.

Fa parte della generazione che viene subito dopo le tragedie della seconda guerra, con l’evoluzione che ha stravolto l’Italia, che ha visto la decolonizzazione, le crisi petrolifere, il sessantotto, le BR, strategia della tensione, il craxismo, fino all’indebolimento, la vanificazione delle ideologie, con il rischio di un relativismo scettico che può portare all’indifferenza.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , , ,

Lascia un Commento


SINTI E ENEL a Buccinasco:paghiamo tutto noi? vogliamo la verità

Per occasioni di lavoro ci è capitato di avere a che fare con un tecnico dell’ENEL che ci ha descritto ciò che è a sua conoscenza relativamente a Buccinasco nel rapporto e consumo di energia elettrica che riguarda il campo sinti posto nella rotonda di via Lavoratori. Riferiamo quanto abbiamo appreso, avvertendo che non siamo in grado di riscontrare le notizie.

Cominciamo con il rapporto economico di fatto (non sappiamo se supportato da un contratto): dell’energia prelevata ai contatori (si tratta di cifre non trascurabili: soprattutto d’inverno il riscaldamento è elettrico), il 50% viene supportato dal comune, l’altra metà dovrebbero pagarla gli utenti Sinti. In base a quale disposizione emanata dall’amministrazione? Non è dato sapere, ma ci viene descritto, e ribadito, che questa è la situazione.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

Lascia un Commento


Buccinasco, il verde (tanto), la trasparenza (manca), i costi (non finiscono mai)

Dobbiamo ancora tornare sul verde, un tema che questa amministrazione pro tempore ha gestito in modo per lo meno sfortunato. Ormai siamo alla conclusione sia dei pro tempore che dell’appalto (finisce il 31 Marzo). In questo periodo per entrambi conclusivo, si rende evidente il tentativo di “sistemazione” della condizione precaria, sposata con l’esigenza di più o meno piccoli favori elettorali.

Nonostante le problematiche denunciate, l’appalto ulteriore per opere già spesate parte della convenzione in corso procede a tappe forzate. Il 9 Gennaio si è proceduto all’invito delle aziende selezionate dall’amministrazione, ma anche a opere di ordinaria pulizia e manutenzione del verde, che vengono affidate a persone mediante voucher (altre spese per decine di migliaia di euro).

Leggi il resto di questo articolo »

Lascia un Commento


PD, un candidato minore per far vincere Pruiti o Carbonera? Anche no

David Arboit è persona conosciuta a Buccinasco; da Consigliere e Assessore, ma anche prima. Lasciamo stare le varie posizioni assunte nel tempo, visto che da oggi i gruppo locale del PD lo candida come sindaco entro la più ampia coalizione del Centrosinistra che procederà alla consultazione  con le primarie (VEDI il comunicato). Personaggio che quindi si può valutare per la attività politica condotta in questi due ultimi anni.

La vicenda che di gran lunga ha maggior spessore riguarda la lottizzazione Pasin poi dal nome mutato in Green Park, di cui Città Ideale in più occasioni ha dovuto occuparsi (VEDI in Città Ideale cercando Pasin, Arboit). Colpisce che un Assessore in Consiglio, nel motivare un suo comportamento in deliberazioni nelle quali si è trovato in conflitto di interesse, abbia descritto passaggi non corrispondenti al vero. Pubblicamente, in Consiglio, senza che nel luogo siano seguite precisazioni.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

4 Commenti


Un fenomeno dei nostri tempi che può far riflettere

“Completamento automatico delle parole”, leggendo la definizione molti dei lettori andranno col pensiero al proprio smartphone, che agevola e velocizza la scrittura. Uno dei ormai quotidiani miracoli dell’economia digitale sempre più spinta, innovativa, che ci obbliga al continuo aggiornamento. Una riflessione di Veronique Greenwood, (saggista e divulgatrice su Scientific American) ce ne fa una storia e ne da  una riflessione per l’evoluzione.

Il completamento automatico dello scrivere è nato con gli ideogrammi cinesi e le macchine da scrivere manuali negli anni cinquanta (2450 caratteri) che ciascuno poteva personalizzare a seconda dei testi e degli usi prevalenti. In Occidente il problema di una velocizzazione della scrittura attraverso il “completamento automatico delle parole” inizialmente dedicato all’agevolazione di persone disabili.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

Lascia un Commento


Uso politico dell’antimafia Corsico e Buccinasco? preoccupante fino al ridicolo

La malavita organizzata in Italia è cosa seria, serissima, tale da occupare forse il 15% dell’economia complessiva del paese (oltre 100miliardi l’anno). Per questo le istituzioni che hanno il compito di vigilare sul fenomeno, poste in atto dal sistema politico (divenuto partitico), devono esserlo altrettanto e non devono dimenticarselo.

La Commissione Parlamentare Antimafia opera dal 1962: 55 anni compie quest’anno. Si compone di 25 deputati e altrettanti senatori (fra questi 8 di M5S. In questa legislatura presieduta da Rosy Bindi). Un detto che gira in parlamento dice che quando non si vuole risolvere un problema si istituisce una commissione parlamentare. Riguardo a questa commissione la risposta sono i 55 anni d’attività.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , ,

2 Commenti


Buccinasco e la sua Comunità: prima di tutto viene l’unità

Veniamo da molte stagioni in cui le divisioni negli orientamenti personali sono state occupate dai partiti. Ognuno ha le proprie inclinazioni, i propri convincimenti: tutti legittimi sul presupposto del reciproco rispetto dell’altro. Questa è la democrazia, oggi malmessa se non compromessa, ma stiamo attenti che  non si rischi di gettarla nel cestino (nel cercare di migliorarla) senza avere chiara un’alternativa condivisa che rispetti la libertà di pensiero.

Le diverse sensibilità e orientamenti in una Comunità prima che una divisione sono una ricchezza che viene dal confronto: approfondire i pensieri altrui, misurarsi, cercare di cogliere la parte che può convincerci (ce n’è sempre; il male assoluto è utopico, come il bene assoluto).  Nella visione nazionale ha avuto una sua ragione la “battaglia delle idee”, base e supporto per il formarsi di partiti d’orientamento classista.

Leggi il resto di questo articolo »

Lascia un Commento


Voucher e normativa: correttivi senza presa in giro

Intanto su questi referendum della CGIL a Città Ideale pare manchi qualche criterio logico nell’applicazione: è evidente che un referendum più favorevole a chi lavora trovi il consenso della grande maggioranza dei votanti: un successo facile quindi per chi lo propone. In senso largo però i votanti che di lavoro vivono si trovano in un potenziale conflitto d’interessi. Nella sostanza certe materie non dovrebbero essere trattabili con lo strumento del referendum, oppure qualcosa nei meccanismi dovrebbe tenerne conto.

In questi giorni si parla dell’art. 18: il principio che stabiliva il diritto al lavoro a prescindere dalla condizione dell’impresa. Impresa pubblica o privata costretta a tenersi il dipendente anche se per le più diverse ragioni, la sua presenza in azienda si rivelava un danno, un costo non sostenibile.  Un’imposizione esterna, superiore, che poneva all’azienda perdita di autorevolezza, rendendola debole.

Leggi il resto di questo articolo »

2 Commenti


MPS, l’occupazione dei partiti, i nostri soldi. La verità da conoscere

Che MPS sia un buco nero della finanza partitica in Italia è cosa che Città Ideale (non sola naturalmente) sostiene da almeno quattro anni (si può vedere cercando MPS). Uno degli elementi macroscopici del dissesto riguarda l’acquisto di Antonveneta (2007), stabilito con 7miliardi in contanti, aumentati a 9 sembrerebbe su richiesta di MPS.

Due miliardi finiti in una banca di Londra e poi rientrati con un’operazione di condono sui rientri di capitali all’estero (2008). Bilancio aggiustato con finti crediti basati su operazioni giapponesi poi saltate, ecc. (il lettore interessato si legga l’articolo di Repubblica del 13 Gennaio 2013 (VEDI quattro anni fa). Interessante per le ipotesi di destinazione partitica diffusa dei due miliardi…

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

2 Commenti


Sui 140mila euro buttati qualcosa si muove a Buccinasco

Il nostro articolo appello del 3 Gennaio (VEDI) registra conseguenze in Consiglio: fra le altre presumibili, viene inoltrata da Coalizione Civica (consiglieri Cortiana e De Palo) datata 10 Gennaio, il giorno 11  la interpellanza sull’operazione nella quale si chiede la revoca dell’atto.

L’interpellanza appare precisa e sottolinea, riferendosi ai documenti, l’illogica deliberazione del funzionario. Responsabile Tecnico che ha sottoscritto e pubblicato questa delibera (e altre), il 30 Dicembre, al termine del suo lavoro in trasferta a tempo pieno a Buccinasco (in burocratese si chiama “comando”).

Leggi il resto di questo articolo »

2 Commenti


M5S e la situazione in divenire: problemi e opportunità

La situazione che adesso è scoppiata a Bruxelles è altra questione: possibile, provocata da un candidato europeo fellone dell’area “liberal”. Lui che fa la figura del quaquaraquà. Tuttavia certe prese di posizione semplificate, precedenti, riguardo all’Europa e all’euro si rivelano nella loro troppo semplice comunicazione sparata. Le dimensioni di M5S devono considerare il livello della complessità e dare luogo a indirizzi adeguati che ne tengano conto.

Sono crisi di crescita, che devono aiutare, perché riescano nell’utilità occorre capirle, scavalcare la siepe e proseguire. La credibilità rimane forte, anche dopo questi problemi; quindi nessun allarme ma non disattenzione. Ciò detto è indispensabile pensare alla tornata elettorale nazionale e ci si deve arrivare con un agire che trasmette serietà e etica.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

Lascia un Commento


Edilizia convenzionata e riscatto: il comune si disinteressa con danni per tutti

Edilizia convenzionata cos’è?  in parole semplici si contiene il costo della costruzione lasciando il terreno in proprietà del Comune che rimane intestatario, con due formalità diverse: diritto di superficie, o diritto di proprietà; dall’effetto analogo. Nella vendita dell’immobile capita che l’agenzia non informi, ma entro il rogito comunque la condizione è descritta.

Chi acquista l’immobile di edilizia convenzionata non è totalmente proprietario del bene, tanto che questo se dovesse venderlo, può farlo solo a un prezzo calmierato stabilito dal comune, perdendoci. Non solo; l’immobile così comperato, non può essere comunque riscattato se non dopo un congruo numero di anni (a Buccinasco ora è 20 anni).

Leggi il resto di questo articolo »

2 Commenti


Duecento metri di strada: in 5 anni non risolto e lasciato a metà

Parliamo della famosa congiunzione Meucci – Lomellina che, secondo il sindaco è opera “strategica” per agevolare la circolazione e viabilità di Buccinasco, quindi in cima ai suoi pensieri (e di tutta la giunta) per la sua realizzazione. L’ultimo Consiglio ha trattato la materia, per l’ultima volta in questo mandato, nella quale è stato proposto (e approvato all’unanimità VEDI delibera consiglio 63  del 19 12 2016 pubblicata il 04 01 2017) l’esproprio di una porzione di terreno.

La delibera lo chiama completamento, mentre poi in Consiglio è venuto fuori che si tratta di una parte consistente (forse la maggiore o comunque …. circa il 50% o il 30% dice il sindaco) che però era già pacifica acquisizione, per l’affermazione indicata nella stessa delibera. Manca la parte rimanente del terreno per la quale sono in corso trattative con l’architetto della proprietà. Ne abbiamo già parlato (VEDI).

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

Lascia un Commento


Buccinasco: 2017 si programma il nostro futuro

La primavera prossima sono in programma le elezioni per il rinnovo del sindaco e del Consiglio Comunale. Finora nessuno ne parla, tranne Città Ideale e BucciRInasco. Quanto meno del progetto; una discussione sulle diverse visioni di Buccinasco: quali prospettive dare, quali le urgenze e le criticità da superare e come portarle avanti, ecc. Peccato: sarebbe cosa utile in ogni caso, individuare le tematiche che i Cittadini sentono come importanti e urgenti.

Un trascorrere del tempo che sembrerebbe una totale disattenzione da parte delle realtà locali di partiti nazionali e associazioni. Tutti tacciono e tengono le carte coperte, soprattutto nel PD, che oggi esprime i pro tempore in scadenza, che dovrebbe mettere in cantiere le primarie per scegliere il sindaco.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

Lascia un Commento



SetPageWidth